Home News Classifica università Classifica Censis per l’area di Architettura (I livello) 2016: Sassari comanda la...

Classifica Censis per l’area di Architettura (I livello) 2016: Sassari comanda la graduatoria

0

La classifica Censis per l’area di Architettura (I livello) 2016 conferma il dominio dell’Università di Sassari, per l’ennesima volta leader per quanto riguarda i corsi di laurea triennale delle classi di Disegno Industriale (L-4); Scienze dell’Architettura (L-17); Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale (L-21); Scienze e Tecniche dell’Edilizia (L-23). Per l’ateneo sardo si tratta di un abitudine, poiché da diversi anni riesce a sbaragliare la concorrenza, migliorando tra l’altro di volta in volta la propria media, che quest’anno si è assestata a 108 punti (+1 rispetto al 2015).

Come è ormai tradizione, la seconda in graduatoria è sensibilmente staccata da Sassari. Con una media di 99,5 punti (-8,5 rispetto all’università sarda) la piazza d’onore spetta allo IUAV di Venezia, che si riprende il posto soffiatole nel 2015 dal Politecnico di Torino, che stavolta – con 98,5 – si ritrova sul terzo gradino del podio in coabitazione con il Politecnico di Milano.

 

Sale di una posizione, attestandosi al quarto posto Roma Tre (90,5), dietro di lei nella classifica Censis per l’area di Architettura (I livello) 2015 c’è Camerino (88,5), tallonata dal duo Seconda Università di NapoliUniversità Politecnica delle Marche (88). Un gradino più in basso si è piazzata Udine (85,5), mentre le altre posizione della top ten della graduatoria sono occupate, nell’ordine, da Firenze (83,5), Genova (82) e “La Sapienza” di Roma (81,5).

Nella seconda metà della classifica Censis per l’area di Architettura (I livello) 2016 si sono classificate Bologna (81), Cagliari (79,5), Parma (78,5), Padova (75,5) e Palermo (74). Infine, le posizioni di coda della graduatoria quest’anno sono state appannaggio dell’Università di Chieti e Pescara, che grazie ai 73,5 punti ottenuti (+1 rispetto al 2015) è risalita di due posti rispetto a dodici mesi fa lasciando l’ultimo in favore del terzultimo, di Roma “Tor Vergata” (71), che ha perso 5 punti e 2 posizioni finendo penultima, e della coppia formata dalla “Federico II” di Napoli e dal Politecnico di Bari, all’ultimo posto con 70 punti. Per l’ateneo pugliese – che l’anno scorso era riuscito finalmente a scrollarsi di dosso il titolo di maglia nera della categoria – la classifica Censis per l’area di Architettura (I livello) 2016 segna un ritorno al passato poco incoraggiante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *