Università di Milano

da | Nov 2010 | Città universitarie | 4 commenti

Milano vanta un’offerta universitaria degna del suo status di grande città europea. Le università di Milano, fra pubbliche e private, sono 7: la Statale, la Milano -Bicocca, il prestigioso ateneo commerciale privato Luigi Bocconi, l’Università Cattolica “Sacro Cuore”, la IULM (Libera Università di Lingue e Comunicazione) e l’Università Vita-Salute San Raffaele (promossa dalla Fondazione dell’omonimo ospedale). La città ospita inoltre il Politecnico e due Accademie delle belle arti. Questo ampio panorama culturale consente alle università di Milano di dispiegare un’offerta formativa praticamente globale: umanistica, tecnico-scientifica, economica e artistica.

Non deve perciò stupire se, post laurea, le università di Milano attivano tutti i possibili percorsi di formazione: master, dottorati, corsi di perfezionamento e scuole di specializzazione. Inoltre, gli atenei organizzano particolari progetti didattici e corsi di formazione e approfondimento complementari alla didattica istituzionale e orientati ai settori disciplinari più innovativi. Anche sul fronte del job placement, ogni strada è percorsa: le università di Milano, attraverso appositi sportelli,  promuovono regolarmente momenti di incontro tra aziende e laureati, gestendo database di curricula a costante disposizione dei soggetti economici. Infine, gli atenei hanno programmi particolari per la creazione di spin-off e progetti aziendali per promuovere l’imprenditorialità degli studenti.

Il capoluogo lombardo è una metropoli tentacolare, ma questo non deve scoraggiare lo studente che, aiutato dalle convenzioni promosse dalle università di Milano (in modo particolare quelle pubbliche), potrà spostarsi agevolmente da una facoltà all’altra per vivere i momenti di studio e di svago in città. Università ed Ente Regionale per il Diritto allo Studio gestiscono un vasto complesso di alloggi a disposizione di borsisiti (per merito e reddito) e ospiti paganti.

Quello delle biblioteche di Milano è un complesso articolato e dinamico, che riflette la vivacità culturale della città: il Comune gestisce un sistema di collezioni (il cui gioiello è la famosa biblioteca Sormani) radicate fin nei singoli rioni, cui aggiunge una raccolta digitale nonché un Bibliobus, una vera e propria biblioteca su ruote. Le università di Milano, poi, dispongono di un vastissimo sistema di biblioteche, organizzate per  aree disciplinari.

Ecco le università di Milano:

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
LIZETTE REYES
LIZETTE REYES
2 anni fa

Salve, sarei interessata nei vostri corsi, sia un master IN EVENT MANAGEMENT, WEDING PLANNER OPPURE ORGANIZZAZIONE DI EVENTI, come seconda opzione potrebbe essere un corso specializzato di al meno un anno. Mi piacerebbe sapere se voi siete associati alla MIUR. immagino voi siete incorporati a cualquna Universita giusto? Vi chiedo questo perche io come studentessa Messicana non appartenente alla UE posso solo fare un corso traverso la vostra ambassiata italiana, avete gia avuto qualcun’altra volta un altro studente straniero non UE?
Lavoro come WP da 8 anni fa, ho pure lavorato in USA, adesso cerco un corso specializzato non ONLINE, preferibilmente con frequanza settimanale ogni sabato.

Giulia Osmani
Giulia Osmani
2 anni fa
Reply to  LIZETTE REYES

Ciao! Noi siamo un portale universitario e non possiamo darti le informazioni che cerchi. Ti consiglio di chiedere direttamente informazioni all’università di Milano. Trovi tutti i contatti sul loro sito web. Un saluto.

Benigna Berardi
Benigna Berardi
2 anni fa

L’ Universita Cattolica del Sacro Cuore ( UCSC ), fondata nel 1921, e una universita privata italiana di ispirazione cattolica, con sede centrale a Milano e altre sedi a Brescia, Cremona, Piacenza e Roma. Ente fondatore e promotore dell’Universita Cattolica del Sacro Cuore e l’«Istituto Giuseppe Toniolo di Studi Superiori». Il progetto embrionale di una universita cattolica nasce verso gli anni settanta dell’ Ottocento, sostenuto da esponenti di tutte le correnti culturali cattoliche a cui fa da guida l’economista e sociologo Giuseppe Toniolo. Nel settembre 1918, quando la prima guerra mondiale stava per finire, chiamando al suo capezzale padre Agostino Gemelli e i suoi collaboratori, Giuseppe Toniolo, con queste parole li spronava a realizzare l’universita: “Io non vedro la fine della guerra: ma voi, appena essa e terminata, fatela, fatela, l’Universita Cattolica”.

Akire Three
Akire Three
2 anni fa

Salve, sono una laureata magistrale in Traduzione tecnico-scientifica ed Interpretariato.
Sapete se a Milano, tra queste univeristà, ce n’è qualcuna che impartisce un master all’estero oppure che all’estero sia incluso per lo meno il periodo di stage? Sono orientata sull’ambito strategia di marketing internazionale.