Home News Cronaca Maturità 2018, si parte. Oggi prima prova per mezzo milione di studenti

Maturità 2018, si parte. Oggi prima prova per mezzo milione di studenti

0

Sono stati aperti alle 8.30 i plichi telematici contenenti le tracce della prima prova, quella d’Italiano, con la quale si è avviata ufficialmente la maturità 2018. A essere impegnati quest’anno negli esami sono oltre mezzo milione di studenti e studentesse su tutto il territorio nazionale. La prova di oggi è comune a tutte le scuole. Domani, invece, toccherà a quella specifica per ciascun indirizzo di studi.

In occasione della maturità 2018 il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha deciso di far visita all’Istituto “Filelfo” di Tolentino, nelle Marche. La scelta non è casuale, trattandosi di una delle località più colpite dal sisma dell’ottobre 2016. Il ministro ha dichiarato la volontà di recarsi “lì dove gli Esami sono più ‘difficili’, per essere vicini ai ragazzi” e dire grazie a tutti quelli che si impegnano quotidianamente “per far sì che i nostri giovani possano continuare a formarsi e prepararsi al meglio.”

Maturità 2018: 25.606 le classi impegnate, 12.865 le commissioni d’esame

Le classi quinte delle scuole secondarie di secondo grado alle prese con la maturità 2018 sono 25.606, per un totale di 509.307 tra studenti e studentesse, di cui 492.698 interni. Le commissioni d’Esame che saranno all’opera in tutta Italia sono, invece 12.865. Il tasso di ammissione quest’anno è del 96,1 per cento. La regione che vanta la percentuale più alta di ammessi è la Basilicata col 97,9 per cento. Quella con la percentuale più bassa è la Sardegna con il 91,5 per cento. I dati si riferiscono ai soli candidati interni.

Maturità 2018: vietati tablet e smartphone

Ne corso di tutte le prove della maturità 2018 è tassativamente vietato l’utilizzo da parte dei candidati di cellulari, tablet, smartphone, computer e qualunque altro dispositivo elettronico che possa accedere a Internet o riprodurre file e immagini. Chi dovesse violare tale divieto ed essere scoperto dai commissari sarà escluso dall’Esame.

Inoltre, a partire dall’anno scorso sono state fornite indicazioni specifiche sull’uso delle calcolatrici scientifiche e/o grafiche nella seconda prova. Solo alcuni tipi sono ammissibili, come indicato dal MIUR in una circolare dello scorso marzo. I candidati che volessero ricorrere all’ausilio di tali apparecchi sono tenuti a consegnarli alla commissione oggi, affinché possano essere esaminati per stabilire se siano o meno utilizzabili.

Domani la seconda prova

La seconda prova della maturità 2018, quella caratterizzante ciascun indirizzo di studi, è in programma domani. L’orario di inizio è sempre alle 8.30. Allo scientifico i candidati si misureranno con Matematica, mentre al liceo classico quest’anno tocca alla versione di Greco. L’appuntamento con la terza prova è, invece, fissato per lunedì 25 giugno a partire dalle 8.30. A seguire, dopo la pubblicazione degli esiti delle prove scritte, si effettueranno gli orali.

Preparati efficacemente per la maturità 2018 col metodo di studio più adatto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui