università palermo

Nonostante l’importanza rivestita dalla città fin dal medioevo, l’Università di Palermo fu fondata solo nel 1805, quasi quattro secoli dopo quella di Catania. Nei suoi oltre duecento anni di storia il numero degli studenti è costantemente salito fino a farla rientrare nel gruppo di quelli che il Censis chiama “atenei mega” (oltre 40.000 iscritti) e l’università del capoluogo è oggi il punto di riferimento principale per i giovani provenienti dalla Sicilia occidentale.

L’Università di Palermo ha un’offerta formativa che abbraccia tutte le aree disciplinari con corsi di laurea triennale, specialistica e magistrale a ciclo unico. Le proposte dell’ateneo per la formazione post laurea sono molte e vanno dai master di I e II livello alle scuole di specializzazione e ai corsi di perfezionamento. L’Università di Palermo propone anche corsi di dottorato e progetti di ricerca in collaborazione con università straniere.

L’ateneo statale non è l’unico ente che si occupa di fornire ai giovani della zona una formazione universitaria. Infatti, oltre all’Università di Palermo, il capoluogo ospita anche una sede decentrata della Libera Università Maria Santissima Assunta (LUMSA), ateneo privato con sede principale a Roma. La LUMSA è presente a Palermo con due corsi di laurea: uno triennale in Scienze del Servizio Sociale e uno magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza.

L’Università di Palermo è dislocata in cinque plessi, il più grande dei quali è il campus universitario di Viale delle Scienze, situato in una zona semi-periferica del capoluogo e che costituisce quasi una piccola città dentro la città. Ciascun plesso è raggiungibile con i mezzi pubblici, anche se il servizio di trasporto urbano non sempre risulta essere adeguato alle esigenze dell’utenza.

Le strutture della LUMSA si trovano, invece, in Via Filippo Parlatore e nella frazione di Poggio Ridente, per raggiungere la quale l’ateneo ha istituito un servizio di bus navetta da Piazza Pietro Micca.

Per quanto riguarda i servizi agli studenti, l’Università di Palermo e l’Ente Regionale per il Diritto allo Studio Universitario (ERSU) si occupano di fornire borse di studio, borse per i portatori di handicap, contributi per la mobilità internazionale e borse per cause eccezionali (quali la morte di un genitore, una malattia grave dello studente che ha richiesto spese ingenti, ecc.).

L’ERSU eroga anche il servizio di ristorazione attraverso le quattro mense universitarie presenti nel capoluogo e fornisce alloggi ai fuori sede nelle cinque residenze universitarie di sua proprietà e nei tre residence convenzionati. Inoltre, garantisce sconti per l’acquisto dell’abbonamento ai principali teatri palermitani e mette a disposizione degli studenti dell’Università di Palermo due aule multimediali.

Oltre che sulle strutture dell’ERSU e dell’ateneo, gli studenti dell’Università di Palermo possono contare anche sugli enti culturali cittadini, tra i quali spiccano le biblioteche di Palermo, i numerosi musei e i Cantieri Culturali alla Zisa.

Ecco le università di Palermo: