L'orientamento del liceo biomedico

Il valore dell’orientamento del liceo biomedico

da | Giu 2022 | Ammissione, Offerta formativa | 0 commenti

Il liceo biomedico (liceo scientifico delle Scienze Applicate con curvatura biomedica) è un liceo classico o scientifico sperimentale che prevedono 50 ore in aggiunta di biologia e laboratori nel triennio. Rispetto ai corsi di studi che rispettano le direttive del MIUR in fatto di ore di didattica, vengono incrementate le ore dedicate alle discipline scientifiche. Prevede l’insegnamento dell’informatica e dell’inglese attraverso il medico CLIL Content and Language Integrated Learning), molto proficuo per l’applicazione nel mondo del lavoro.

Il progetto ha preso origine nel 2011 dal Liceo scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria. Dopo la stipula di un accordo tra il Miur e l’Ordine dei Medici tale formula è stata estesa a istituti classici e scientifici nel resto d’Italia.

Cosa offre il liceo biomedico?

Il percorso di studi biomedico ha incontrato un crescente interesse nel corso degli ultimi anni. Il liceo a curva biomedica permette agli iscritti di prepararsi allo svolgimento dei corsi di laurea di stampo sanitario

  • Medicina
  • Ingegneria Medica
  • Ingegneria Biomedica
  • Psicologia clinica
  • Farmacia
  • Biologia
  • Veterinaria
  • Scienza dell’alimentazione

Attualmente coinvolge 140 licei scientifici e classici sparsi su oltre 90 province italiane.

Il liceo biomedico si pone l’obiettivo di instradare gli studenti a una scelta motivata di un percorso accademico successivo alla scuola superiore, in modo da ridurre gli abbandoni che già al primo anno falciano i partecipanti dei corsi di studio di stampo medico. 

Questo istituto quindi offre un’utilità non indifferente per aiutare gli studenti a scoprire se il percorso di studi di Medicina fa davvero al caso loro, fornendo un’infarinatura delle materie che i frequentanti dovranno affrontare all’università.

Il programma del liceo biomedico offre una preparazione adeguata a superare con minori difficoltà il famigerato test di Medicina. Il 78% degli iscritti al liceo biomedico ha superato il test d’ingresso nel 2019 il che ha suscitato un certo entusiasmo per questo percorso di studi e l’intenzione di espanderlo a tutta Italia.

Quali sviluppi per il liceo biomedico?

L’obiettivo è quello di attivare una sperimentazione a livello nazionale che porti il liceo medico a diventare un effettivo indirizzo ordinario a partire dal 202/2021. Addirittura potrebbe portare a riservare un 70% dei posti disponibili delle facoltà di Medicina agli studenti del liceo biomedico, distribuendo la selezione sui tre anni di corso. Tale impostazione incontra il favore anche dell’Ordine dei medici.

In questo modo gli studenti verrebbero gradualmente introdotti alla professione medica e si potrebbe fare a meno della formazione privata successiva al liceo per prepararsi al test. 

Un percorso davvero prezioso per coloro che coltivano l’idea di frequentare un corso di laurea in Medicina e vogliono essere sicuri di poter portare a compimento i propri propositi!

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments