Test di ammissione a scienze motorie

Test di ammissione a scienze motorie: come funziona?

da | Mag 2022 | Ammissione | 0 commenti

Hai deciso di intraprendere il tuo percorso di studi in Scienze Motorie

ll corso di Scienze Motorie può essere, a seconda delle disposizioni del singolo ateneo, un corso a numero chiuso oppure ad accesso libero. Nel caso dell’accesso limitato è previsto un test di ammissione che in molti casi non è affatto uno scherzo.
Cosa devi sapere per superare il test di ammissione a Scienze Motorie con successo?

Cos’è il test di ammissione a Scienze Motorie?

Per accedere al test di ammissione in Scienze Motorie occorre possedere un diploma di scuola secondaria superiore oppure un titolo di studio conseguito all’estero. 

Ciascun ateneo segue una propria modalità per la prova di accesso: può essere necessario sostenere un test di ammissione TOLC erogato dal Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso (CISIA). Tale test può essere svolto in modalità in presenza o TOLC@CASA-F.

Come funziona il test di ammissione di Scienze Motori

Per superare il test di ammissione a Scienze Motorie bisogna avere opportune conoscenze di matematica, fisica, biologia e chimica. Si tratta di un test tendenzialmente impegnativo, per cui è opportuno prepararsi con appositi libri per il test di ammissione a scienze motorie.

La facoltà d’altronde offre formazioni in vari ambiti delle discipline sportive

Inoltre agli aspiranti studenti può essere richiesto un certificato medico di idoneità all’esercizio della pratica agonistica sportiva.

Come prepararsi al test di ammissione a Scienze Motorie

Ovviamente per superare il test di ammissione a Scienze Motorie è necessario sottoporsi a una adeguata preparazione, specialmente se è a numero chiuso. Nemmeno nel caso del corso a numero aperto bisogna rilassarsi: potrebbe essere necessario adempiere a degli obblighi formativi aggiuntivi tramite corsi di recupero da seguire.

Ricordati di informarti per bene sulle modalità del test: nel sito e nel bando troverai informazioni su come si svolge l’esame di ammissione. Ricordati di iniziare per tempo a studiare in vista del test, in modo da affrontare un carico di studio ragionevole in base ai giorni a disposizione. Per agevolarti nello studio, puoi realizzare schemi o mappe visive per focalizzare la tua attenzione su elementi visivi, utili per richiamare alla mente le nozioni nella loro interezza. Se preferisci concentrarti sul suono delle parole puoi esercitarti a ripetere a voce alta oppure in compagnia di qualche collega di corso in modo da chiarirvi i dubbi a vicenda.

Inoltre è possibile trovare sul nostro sito, nella sezione Test, dei simulatori di quiz per scienze motorie che permettono di esercitarsi in vista di test di ammissione.

Come frequentare Scienze Motorie senza test di ammissione

Il test di ammissione è uno scoglio troppo ostico per te?

Esistono per fortuna delle facoltà di Scienze Motorie a numero aperto. Queste modalità vengono praticate dai corsi delle università telematiche che possono rilasciare titoli di studio riconosciuti dal MIUR.

Grazie ai corsi di studio su piattaforme e learning è possibile studiare da qualsiasi posizione e quando si è disponibili: si rivela quindi molto utile per coloro che hanno bisogno di distribuire il proprio tempo tra studio e lavoro.

Se il progetto di iscriversi a Scienze Motorie non va a buon fine, meglio riservarsi un piano di riserva. Scienze Motorie presenta diversi esami in comune con Medicina: per questa ragione lo studio portato avanti per uno dei due corsi, se non porta a buon fine, può essere sfruttato per tentare la fortuna con l’altro indirizzo, facendo tesoro delle conoscenze già acquisite.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram

0 commenti