Home News Cronaca Parma: dietrofront sulla chiusura dell’Orto Botanico

Parma: dietrofront sulla chiusura dell’Orto Botanico

0

Parma Orto Botanico

Dietrofront sulla chiusura dell’Orto Botanico di Parma per mancanza di fondi. Dopo la notizia trapelata sulla presunta chiusura definitiva dell’Orto Botanico a causa dei tagli all’Università, il Rettore dell’Università di Parma ha smentito subito la notizia, confermando la speranza per un riapertura a breve del giardino.

Il Rettore Gino Ferretti aveva infatti già dichiarato che era sua intenzione indire un concorso per l’assunzione di personale.

E così sarà solo dall’anno prossimo però perchè, spiega il Rettore:

devo aspettare la fine dell’anno per conoscere il programma dei pensionamenti. Il turn over per adesso è bloccato. Anche le tre persone che lavoravano fino a poco tempo fa son dovute andar via perché i contratti a disposizione dell’ateneo erano a numero limitato.

Per il momento sarà assunta una persona a tempo determinato per la cura del giardino. Anche l’amministrazione comunale si sta muovendo in questo senso e ha voluto far rientrare il giardino tra le tappe della “green way”, il percorso dedicato ai turisti e cittadini tra i punti verdi della città, da farsi con un lettore mp3 alle orecchie, che racconta la storia e le caratteristiche dei diversi parchi.

Ti interessa fare carriera e trovare subito lavoro?

I metodi tradizionali sono ormai superati e devi sempre stare al passo del mercato per ottenere il lavoro che meriti.

Cosa ti serve per fare una carriera da urlo e trovare subito lavoro? Luca te lo racconta in questo breve webinar.

Queste sono solo 3 strategie innovative di cui si discuterà:

  • Strategia #1 - Come identificare il percorso giusto e non sprecare tempo
  • Strategia #2 - Come fregare l´ATS e indicizzare il tuo profilo per attrarre le aziende
  • Strategia #3 - Come usare il networking per trovare lavoro e sviluppare la tua carriera

Prenota il tuo posto al FREE WEBINAR LIVE prima che finiscano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui