Bando di concorso per l'ammissione alle scuole di specializzazione in Medicina 2022
allenati con i nostri test di ammissione e orientamento gratuiti

test di ammissione
facoltà a numero chiuso

test attitudinale universitario
l’area di studio più adatta a te

test orientamento facoltà
facoltà che fa per te

test di inglese
valuta il tuo livello

Bando di concorso per l’ammissione dei medici alle scuole di specializzazione in Medicina per l’anno 2022

da | Giu 2022 | Ammissione | 0 commenti

Sul sito del MIUR è consultabile il Bando di ammissione dei medici alle Scuole di Specializzazione di Area sanitaria per l’A.A. 2021/2022 Decreto Direttoriale n. 909 del 27 maggio 2022.

Il bando ministeriale fornisce quasi tutti gli aspetti inerenti al concorso: date, criteri di ammissione, struttura del test, funzionamento della graduatoria.

Il Ministero dell’Università e della Ricerca informa che la prova nazionale per l’ammissione dei medici alle Scuole di specializzazione di area sanitaria per l’anno accademico 2021/2022 si svolgerà martedì 26 luglio 2022. I posti disponibili nel bando verranno indicati con successivi provvedimenti integrativi.

Al concorso possono partecipare tutti i laureati in Medicina e Chirurgia in tempo utile per sostenere la prova d’esame, ovvero entro venerdì 15 luglio 2022. Oltre alla laurea bisogna avere conseguito anche l’abilitazione che deve essere ottenuta entro l’entrata in servizio.

Qualora il candidato intenda partecipare alle borse regionali o di altri Enti deve soddisfare anche i criteri indicati dalle Regioni o dagli Enti stessi.

Come iscriversi al bando di concorso per le scuole di specializzazione in Medicina 2022

Il bando di accesso alle Scuole di Specializzazione mediche è promulgato direttamente dal Miur, che si occupa di gestire la procedura di ammissione. Le università al momento non hanno a disposizione altri elementi oltre a quelli definiti dal Ministero.

L’iscrizione avviene attraverso il sito www.universitaly.it: le iscrizioni cominciano il 31 maggio 2022 e terminano alle ore 15:00 del 9 giugno 2022.

La domanda di iscrizione deve presentare i dati anagrafici del candidato, il codice fiscale, un recapito telefonico e una mail, oltre a indicare eventuali certificati di invalidità così come diagnosi di specifici disturbi dell’apprendimento. 

Oltre a ciò bisogna specificare informazioni attinenti la laurea (conseguita o ancora da conseguire al momento dell’iscrizione), dati di abilitazione e di eventuali specializzazione.

Bisogna quindi indicare la media ponderata degli esami sostenuti e il voto di laurea. Per ottenere i punti bonus del curriculum previsti per la laurea sperimentale, occorre caricare il file pdf dell’indice e del frontespizio della tesi e la dichiarazione firmata del Relatore o della figura preposta che attesti il carattere sperimentale della tesi.

La domanda di ammissione può essere modificata in ogni momento fino alla scadenza indicata dal bando.

I punti curriculum non possono essere assegnati alle categorie dei:

  • medici specializzati;
  • medici che frequentano una Scuola di Specializzazione;
  • medici di Medicina Generale già diplomati o iscritti a un corso di formazione MMG;
  • medici con contratto a tempo indeterminato in una struttura SSN o privata accreditata (che possono ugualmente concorrere per i soli posti riservati SSN).

L’elenco delle Istituzioni universitarie sedi di svolgimento della prova di ammissione verrà indicato entro lunedì 6 luglio 2022 sul sito www.universitaly.it. I vari candidati potranno verificare l’istituzione sede di assegnazione dall’area riservata di tale sito.

SI può procedere a pagare il contributo di iscrizione al concorso e a caricare la ricevuta nell’apposita sezione della procedura online fino a lunedì 20 giugno 2022 (compreso).

La prova d’esame verrà attuata in modalità informatica: essa prevede 140 quesiti a risposta multipla da risolvere entro tre ore e mezza.

Le domande verteranno su argomenti tipici del corso di Laurea magistrale in Medicina e Chirurgia e dei settori scientifici disciplinari di riferimento delle diverse tipologie di scuola.

La prova a test viene valutata assegnando 1 punto per ogni risposta esatta e sottraendo 0,25 punti per ogni risposta errata. Il punteggio massimo ammonta a 140 punti, qualora si risponda correttamente a tutte le 140 domande previste.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments