Accademia di Belle Arti di Venezia - Universita.it
allenati con i nostri test di ammissione e orientamento gratuiti

test di ammissione
facoltà a numero chiuso

test attitudinale universitario
l’area di studio più adatta a te

test orientamento facoltà
facoltà che fa per te

test di inglese
valuta il tuo livello

Accademia di Belle Arti di Venezia

da | Feb 2024 | Non solo laurea | 0 commenti

L’Accademia di belle arti di Venezia è un’accademia d’arte statale appartenente al comparto universitario dell’alta formazione artistica e musicale della AFAM. L’istituzione è ospitata in due diverse aree: la sede centrale, nell’ex Ospedale degli Incurabili e con sede distaccata, dedicata alle Nuove Tecnologie per l’Arte (NTA), presso l’isola di San Servolo.

L’istituzione è nata il 24 settembre 1750 per volontà del Senato veneto come “Veneta academia di pittura, scultura e architettura”. A dirigere ci fu Gianbattista Piazzetta, il primo presidente Giovanni Battista Tiepolo affiancato dai consiglieri Gianbattista Pittoni e Giovanni Maria Morlaiter. La scuola influenzò tutti i pittori veneti di tutta la generazione seguente.

Fra gli artisti che insegnarono in Accademia si ricordano Piazzetta, Pittoni, Tiepolo, Antonio Rotta, Hayez, Luigi Nono, Ettore Tito, Arturo Martini, Alberto Viani, Giuseppe Cesetti, Guido Cirilli, Carlo Scarpa, Afro, Giuseppe Santomaso, Edmondo Bacci, Gino Morandis, Luigi Tito, Luciano Gaspari, Concetto Pozzati, Emilio Vedova, Riccardo Schweizer. Antonio Rotta, considerato uno dei maggiori rappresentanti della storia di Venezia nella pittura fu premiato dall’Accademia di Venezia come modello della pittura di genere.

Agli insegnamenti di  Pittura, Decorazione, Scultura, Grafica d’Arte, Scenografia già presenti dall’inizio dell’attività dell’Accademia, si è ampliato con la Scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte (NTA).

Corsi di studio

L’accademia di Belle Arti di Venezia è suddivisa in dipartimenti che a loro volta propongono dei corsi di studio.

Nel dettaglio abbiamo:

  • Il dipartimento di Arti Visive:
    • Pittura,
    • Scultura,
    • Decorazione,
    • Grafica d’Arte.
  • Il dipartimento di Comunicazione e Didattica dell’Arte:
    • Educazione, Mediazione e Comunicazione dell’Arte.
  • Dipartimento di Progettazione e Arti Applicate:
    • Scenografia,
    • Architettura di scena,
    • Scenotecnica,
    • Costume,
    • Arti Multimediali
    • Arte e linguaggi della comunicazione.

Esposizione Giovanni Morbin

Il 5 Febbraio 2024 presso il Museo dell’Accademia di Belle Arti di Venezia si terrà la Visita Guidata alla mostra Campo di Ricerca di Giovanni Morbin, mentre il 6 febbraio si terrà l’Artist Talk sempre con Morbin.

L’artista, uno dei più significativi tra il panorama artistico italiano, si diploma proprio all’Accademia di Venezia opo aver seguito il corso di pittura nel laboratorio di Emilio Vedova. La sua arte si caratterizza per lo studio della contemporaneità che viene espresso tramite performance realizzate in prima persona dall’artista e da opere di natura scultorea.

Nel corso degli anni ha tenuto diverse esposizione e realizzato tantissime opere e performance, poi esposte in musei prestigiosi come Centro d’Arte Lazareti, Dubrovnik; Mart, Rovereto; Museo di Villa Croce, Genova; Quadriennale, Roma; MMSU Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Rijeka; Museo Marino Marini, Firenze; Cabaret Voltaire, Zurigo; Galleria Civica, Trento; MACRo, Roma, e altri.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments