Accademia Albertina di Belle Arti di Torino - Universita.it
allenati con i nostri test di ammissione e orientamento gratuiti

test di ammissione
facoltà a numero chiuso

test attitudinale universitario
l’area di studio più adatta a te

test orientamento facoltà
facoltà che fa per te

test di inglese
valuta il tuo livello

Accademia Albertina di Belle Arti di Torino

da | Gen 2024 | Non solo laurea | 1 commento

L’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino deve il suo nome a Carlo Alberto di Savoia nel 1833. Le sue origini sono più antiche, infatti già nel ‘600 era presente nella città sabauda l’ “Università dei Pittori, Scultori e Architetti” che nel 1652 diventerà la Compagnia di San Luca. L’appellativo di Accademia si deve a Maria Giovanna di Savoia Nemours, la quale rifondò la Compagnia con l’esempio dall’Académie Royale di Parigi.

Nel 1833 Carlo Alberto, particolarmente sensibile all’arte, rifonda la vecchia accademia dandole il nuovo nome di “Regia Accademia Albertina”. La sede viene trasferita nel nuovo palazzo donato da Carlo Alberto, e si crea una pinacoteca con scopi principalmente didattici. 

Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento l’Accademia è all’avanguardia nella transizione fra il realismo e le nuove correnti artistiche. Fra gli artisti di maggior prestigio i pittori Pier Celestino Gilardi, Andrea Gastaldi, Antonio Fontanesi, Giacomo Grosso e gli scultori Vincenzo Vela, Odoardo Tabacchi ed Edoardo Rubino.

L’ultima svolta accademica si è avuta negli anni ‘4o del secolo scorso, con l’apporto di rappresentanti della cultura torinese come:  Casorati, Paulucci e successivamente Menzio per la pittura, Cherchi per la scultura, Calandri per l’incisione, Kaneclin per la scenografia, coadiuvati da assistenti come Galvano, Scroppo, Davico, che documentano gli sviluppi dell’arte nell’immediato dopoguerra.

I corsi dell’Accademia Albertina

L’offerta formativa comprende corsi di Primo e di Secondo livello per tutti i corsi di seguito elencati:

Pittura

Con l’obiettivo di formare competenze artistiche e professionalità qualificate che, tenendo conto del pluralismo dei linguaggi e delle innovazioni nelle tecniche, siano in grado di sviluppare la propria ricerca individuale nell’ambito della pittura legata alle tecniche della tradizione e alla sua elaborazione nel contesto della sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi.

Scultura

La Scuola di Scultura ha l’obiettivo di formare competenze artistiche e professionalità qualificate che, tenendo conto del pluralismo dei linguaggi e delle innovazioni nelle tecniche che caratterizzano la contemporaneità. Gli studenti siano in grado di sviluppare la propria ricerca individuale nell’ambito della scultura legata alle tecniche della tradizione e alla sua elaborazione nel contesto della sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi.

Decorazione

Assicura un’adeguata padronanza dei metodi e delle tecniche artistiche, nonché l’acquisizione di specifiche competenze disciplinari e professionali al fine di fornire ai discenti conoscenze e metodologie progettuali ed espressive nell’uso degli strumenti e delle pratiche artistiche.

Grafica d’arte

Tiene conto del pluralismo dei linguaggi e delle innovazioni nelle tecniche che caratterizzano la contemporaneità, siano in grado di sviluppare la propria ricerca e produzione individuale sia nell’ambito della grafica d’arte e del disegno, legati alle tecniche della tradizione, sia nella elaborazione e nella sperimentazione della grafica multimediale e contemporanea, nella conservazione e nella catalogazione della stampa d’arte.

Scenografia

I corsi della Scuola si pongono l’obiettivo di sviluppare le competenze nella pratica degli strumenti tecnologici espressivi, tradizionali e della contemporaneità, che riguardano l’uso e la gestione dello spazio e i principi della rappresentazione.

Nuove tecnologie dell’arte

Ha l’obiettivo di assicurare un’adeguata padronanza dei metodi e delle tecniche nell’ambito della pratica artistica e professionale rivolta all’uso e all’utilizzo delle nuove tecnologie per l’arte e la comunicazione.

Progettazione artistica per l’impresa

Ha l’obiettivo di assicurare un’adeguata padronanza dei metodi e delle tecniche artistiche e l’acquisizione di specifiche competenze disciplinari e professionali. Il fine è di fornire ai discenti conoscenze e metodologie progettuali ed espressive nell’uso degli strumenti della rappresentazione e delle pratiche artistiche.

Didattica dell’arte

 Permette l’acquisizione di specifiche competenze artistiche e professionali al fine di fornire ai discenti conoscenze e metodologie di trasmissione e comunicazione delle modalità di realizzazione delle opere d’arte, della loro interpretazione e fruizione.

Cinema, fotografia, audiovisivo

Questo corso è previsto solo il triennio. La Scuola fornirà le linee guida per inserirsi nel mercato del lavoro legato al cinema, alla fotografia e all’audiovisivo in generale.

Sede e contatti

La sede principale è Via Accademia Albertina.

È possibile mandare un’email alle caselle di posta:

protocollo@albertina.academy

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Electric_car_charger
6 giorni fa

“Bravo!”