Home News Leggi e offerta formativa Università del Sannio, doppia laurea in Giurisprudenza ed Economia

Università del Sannio, doppia laurea in Giurisprudenza ed Economia

0

La laurea in Giurisprudenza attrae sempre meno. Un tempo uno dei corsi più gettonati, da qualche anno a questa parte sta perdendo sempre più appeal tra i giovani. All’Università del Sannio, però, hanno deciso di provare a invertire il trend negativo, lanciando dall’a.a. 2018/2019 un percorso di studi innovativo. Presso l’ateneo beneventano, infatti, sarà possibile conseguire una doppia laurea in Giurisprudenza ed Economia, frequentando un corso a ciclo unico della durata di 6 anni. Si tratta di un unicum in tutto il Mezzogiorno e anche nel resto del Paese sono pochissimi gli atenei che propongono un’offerta simile.

La laurea in Giurisprudenza è in crisi

La tradizionale laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza sta vivendo un’autentica emorragia di matricole. Tanto che tra l’anno accademico 2006/2007 e il 2016/2017 in tutta Italia sono svaniti 11mila studenti. La colpa è dell’alto tasso di disoccupazione che si registra tra i laureati e della concorrenza dei professionisti che hanno conseguito l’abilitazione all’estero.

Di certo, inoltre, non aiuta il fatto che i concorsi pubblici siano sempre meno e sempre più difficili da superare, a causa dell’esiguo numero di posti disponibili. In passato, infatti, la laurea in Giurisprudenza era conseguita non solo allo scopo di diventare avvocati, notai o magistrati. Il titolo era praticamente un passe-partout per gli impieghi nella Pubblica amministrazione. Oggi, invece, le professioni legali sono sempre meno remunerative e più precarie e diventare dipendente statale è quasi un miraggio.

Un doppio titolo per ampliare le chance professionali

Per riuscire a intercettare le nuove esigenze dei giovani e del mercato del lavoro, l’Università del Sannio ha messo a punto un percorso di studi che integra insegnamenti giuridici, economici e statistici, che alla fine conferisce sia la laurea in Giurisprudenza che quella in Economia.

Il corso prevede che, dopo la frequenza del primo triennio della laurea in Giurisprudenza a ciclo unico si possa scegliere di proseguire optando per il percorso “Diritto ed Economia”. Al termine del quale si potrà frequentare, aggiungendo un sesto anno di studi, il secondo anno del corso di laurea magistrale in Economia e ottenere il doppio titolo. Grazie alle conoscenze e alle competenze acquisite, chi conseguirà la laurea in Giurisprudenza ed Economia potrà esercitare le professioni legali, ma anche trovare occupazione in ambito manageriale.

In Italia la proposta dell’Università del Sannio è già stata sperimentata con successo all’Università Cattolica del Sacro Cuore, a Roma Tor Vergata e all’Università dell’Insubria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui