Laurea in farmacia
allenati con i nostri test di ammissione e orientamento gratuiti

test di ammissione
facoltà a numero chiuso

test attitudinale universitario
l’area di studio più adatta a te

test orientamento facoltà
facoltà che fa per te

test di inglese
valuta il tuo livello

Laurea in Farmacia

da | Nov 2010 | Orientamento universitario | 18 commenti

La laurea in Farmacia è un percorso di studi ibrido, a cavallo tra il settore scientifico e quello sanitario. Per questo motivo può essere la scelta più adatta per quanti amano materie come la chimica, ma sono altrettanto interessati alle questioni che riguardano la salute umana e animale.

Questo percorso di studi apre due possibili carriere differenti: una a contatto con il pubblico e una che si svolge per lo più in laboratorio.

A seconda delle inclinazioni personali si potrà decidere di dedicarsi alla prima, scegliendo di distribuire farmaci e dispensare indicazioni in merito alla posologia, alla somministrazione e ai rischi degli stessi. In questo caso si lavorerà all’interno di farmacie o come informatore scientifico per gli operatori sanitari.

Oppure si potrà optare per la seconda possibilità, impegnandosi nella progettazione, formulazione e produzione dei farmaci e nel controllo della loro efficacia, della loro sicurezza e dei possibili effetti collaterali. In quest’altro caso il luogo di lavoro sarà il laboratorio.

Laurea in Farmacia: le tipologie di corsi

I diplomati che desiderano prendere una laurea in Farmacia possono optare per uno dei corsi triennali afferenti alla classe di Scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29).

Occorre, però, tenere presente che questi percorsi non permettono di intraprendere la carriera di farmacista. Inoltre, non prevedono la prosecuzione degli studi con la laurea magistrale, ma sono altamente professionalizzanti e preparano a un’immediata immissione nel mercato del lavoro.

Chi desidera una vera e propria laurea in Farmacia, dunque, dovrà scegliere uno dei corsi della classe magistrale a ciclo unico di Farmacia e farmacia industriale (LM-13).

Questi percorsi di studio hanno durata quinquennale e prevedono due indirizzi:

  • Farmacia, che è più indicato per chi desidera lavorare nelle farmacie o come informatore scientifico;
  • Chimica e tecnologia farmaceutiche, che è maggiormente adatto a chi preferisce un futuro in laboratorio.

La maggior parte degli atenei ha nella propria offerta formativa entrambe la opzioni. Esse hanno comunque percorsi didattici molto simili e consentono entrambe di conseguire l’abilitazione alla professione di farmacista.

Trattandosi di percorsi che richiedono una notevole quantità di ore di attività pratiche in laboratorio, essi sono quasi ovunque a numero chiuso. Occorre, dunque, superare un test d’ammissione selettivo per potersi immatricolare.

farmacia

Laurea in Farmacia: cosa si studia

Per quanto riguarda i piani di studio, nei corsi di Scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29) le principali materie riguardano l’ambito chimico, con esami come Chimica analitica, Chimica fisica, Chimica generale e inorganica, Chimica organica, Chimica farmaceutica, Chimica degli alimenti.

A questi si accompagna lo studio di discipline del ramo biologico come Fisiologia, Fisiologia vegetale, Zoologia, Biochimica, Biologia applicata, Biologia farmaceutica e Anatomia umana.

I piani didattici della laurea in Farmacia della classe a ciclo unico di Farmacia e farmacia industriale (LM-13) presentano affinità e differenze con quelli della L-29.

Anche in questi percorsi di studio sono centrali le discipline chimiche e biologiche citate in precedenza, ma assumono un rilievo fondamentale gli insegnamenti di ambito medico come:

  • Microbiologia generale;
  • Patologia generale;
  • Patologia clinica;
  • Microbiologia e microbiologia clinica;
  • Endocrinologia;
  • Igiene generale e applicata;
  • Scienze tecniche dietetiche applicate.

Nella formazione degli studenti è dato spazio anche a materie come Informatica e Statistica medica, essenziali per poter operare nell’ambito della farmacovigilanza.

I percorsi di studio della laurea in Farmacia a ciclo unico prevedono anche l’acquisizione di competenze di lingua inglese e lo svolgimento di un periodo di stage o tirocinio formativo.

laurea farmacia

Gli sbocchi professionali

Le prospettive di carriera dei laureati variano notevolmente a seconda del corso frequentato.

Gli sbocchi di Scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29)

Gli sbocchi occupazionali delle lauree della classe di Scienze e tecnologie farmaceutiche (L-29) riguardano il settore dell’industria farmaceutica, cosmetica e alimentare.

In questi ambiti i laureati potranno occuparsi di controllo della qualità e monitoraggio della produzione di farmaci e integratori alimentari e prodotti dietetici. Inoltre, potranno lavorare nel settore della produzione e della formulazione di prodotti cosmetici ed erboristici e preparati galenici.

Tra le possibili carriere per loro ci sono anche quella di informatore scientifico del farmaco e dei prodotti della salute e quella di analista chimico e chimico-tossicologico nell’ambito di servizi di monitoraggio della sicurezza ambientale e industriale.

Gli sbocchi delle lauree a ciclo unico della classe di Farmacia e farmacia industriale (LM-13)

La laurea in Farmacia a ciclo unico della classe di Farmacia e farmacia industriale (LM-13) abilita alla professione di farmacista.

Per ottenere l’abilitazione almeno 30 crediti formativi universitari (CFU) dovranno essere acquisiti mediante lo svolgimento di un tirocinio pratico-valutativo e prima dell’esame di laurea si dovrà superare una prova pratica valutativa delle competenze professionali acquisite. Una volta ottenuta la laurea sarà poi possibile effettuare l’iscrizione all’albo dell’Ordine dei Farmacisti.

Con la laurea in Farmacia è possibile anche lavorare presso le farmacie ospedaliere e i servizi farmaceutici territoriali del Servizio Sanitario Nazionale (SSN). Per farlo, tuttavia, è necessario conseguire il diploma di specializzazione in Farmacia Ospedaliera, frequentando un corso post laurea di durata quadriennale.

La laurea in Farmacia, l’abilitazione professionale e l’iscrizione all’albo consentono di lavorare nelle farmacie e parafarmacie private.

I laureati non iscritti all’albo professionale potranno essere assunti all’interno di aziende farmaceutiche, cosmetiche, erboristiche, dietetiche e alimentari con vari profili professionali.

Potranno, infatti, occuparsi di ricerca e sviluppo di nuovi principi attivi e/o eccipienti e di formulazione di farmaci, integratori, cosmetici e prodotti dietetici o erboristici.

In alternativa, potranno lavorare in università ed enti ricerca farmaceutica e occuparsi di controllo dei medicinali e farmacovigilanza nell’ambito delle istituzioni preposte.

Chi ha una laurea in Farmacia dell’indirizzo Chimica e tecnologia farmaceutiche, inoltre, potrà esercitare anche la professione di Chimico, previa iscrizione al relativo albo professionale.

Clicca qui per scoprire quali sono le università italiane che offrono il corso di laurea in Farmacia

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
18 Commenti
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
alessia Cellitti
alessia Cellitti
9 anni fa

in quale ateneo l’iscrizione alla facoltà di medicina non richiede un test di ingresso?

Artiola Semo
Artiola Semo
9 anni fa

Buongiorno,sono Artiola,ho 17 anni ed sono una studentessa del 4°anno. Vorrei frequentare la facoltà di medicina e farmacia dopo essermi diplomata. Vorrei sapere quali sono le materie base per questa facoltà e se si fa diritto perchè ho la media del 9 e dato che ho tutto 9 e 10 vorrei studiarlo anche quà. Grazie della vostra attenzione.:)

amir
amir
9 anni fa

buongiorno/volevo sapere citta’ dove e’ la facolta’ farmacia o CTF e’ a numero aperto? grazie…

Artiola Semo
Artiola Semo
9 anni fa

Buonasera,sono una studentessa e mi chiamo Artiola ed un giorno ho scritto per delle informazioni. Nella facoltá di medicina e farmacia la materia base é chimica,giusto? Avevo 9 in chimica e nell’ultimo compito ho preso 9 in chimica. Vorrei Che non ci fosse matematica. Grazie.

Damiano
Damiano
9 anni fa

Ciao Artiola,
mi chiamo Damiano e, da dieci anni, sono laureato in farmacia. Nel mio corso di studi la maggior parte degli esami verteva sulla chimica. Ho tuttavia sostenuto anche fisica essendo propedeutica alla fisiologia ed analisi matematica sulle nozioni degli ultimi anni del liceo.

riaz mahmood
riaz mahmood
8 anni fa

i completed my bachelor degree in pharmacy in my country bangladesh.it was a 4 year course and and i have officially registered as a pharmacist in bangladesh my registration number is A-8906. now i live in italy so i would like to do job as a pharmacist in italy. so what should i do to get the registration as a pharmacist in italy to do pharmacy job.

thank you

Roberta
Roberta
7 anni fa

Vorrei sapere se la facoltà di farmacia é a numero aperto o chiuso a Roma

Sofia
Sofia
7 anni fa

Ciao Roberta,
la facoltá di farmacia é numero chiuso a Roma, c’é un test – ma abbastanza facile. Le facoltá che sono numeri aperti si trovano in altre cittá, tipo Urbino – é la miglior facoltá secondo le statistiche di Censis-Repubblica nel 2015 e ti consiglio vivamente poi ci sono: Camerino, Pavia, Perugia… Anche in questi atenei c’é un test, ma non influenza l’immatricolazione.

Sofia
Sofia
7 anni fa

RIAZ – Devi iscriverti all’albo dei farmacisti!
Ti lascio il link: http://www.fofi.it/

giovanni
giovanni
7 anni fa

grazie per tutte le risposte date

Roberto
Roberto
7 anni fa

Vorrei sapere esattamente quali sono le facoltà di farmacia a numero aperto , nelle quali è possibile immatricolarsi senza aver effettuato alcun test… grazie anticipatamente

Magda
Magda
5 anni fa
Reply to  Roberto

Salve anche stavo cercando faculta farmacia numero aperto me fa sapere novità grazie

Giulia Osmani
Editor
5 anni fa
Reply to  Magda

Ciao Magda, a questo link puoi trovare gli Atenei che non hanno previsto un test di ammissione a Farmacia per l’a.a. 2018/2019. Considera che sono comunque a numero programmato locale e prevedono un test atto alle verifiche delle conoscenze iniziali dello studente. https://www.universitaly.it/index.php/cercacorsi/universita

Agostino Spada
Agostino Spada
7 anni fa

Vorrei sapere esattamente quali sono le facoltà di farmacia a numero aperto , nelle quali è possibile immatricolarsi senza aver effettuato alcun test… grazie anticipatamente

Giovanni
Giovanni
6 anni fa

Camerino e Urbino vengono prese in giro da quasi tutti gli studenti che studiano farmacia.. vi consiglio di iscrivervi in altri atenei

LINUCCIA
LINUCCIA
5 anni fa

Buongiorno vorrei sapere dove la facoltà di Farmacia è a numero aperto per iscrizione settembre 2018

Benedetto
Benedetto
5 anni fa

Salve in quale ateneo l’iscrizione alla facoltà di Farmacologia non richiede un test di ingresso?

Magda
Magda
5 anni fa
Reply to  Benedetto

Buongiorno anche io satavo cercando faculta di farmacologia senza test ingresso si sapete Nov me fa sapere qualcosa grazie mille buone feste tanto auguri