Home News Tecnologia MIT: “I corsi online sono efficaci come quelli tradizionali”

MIT: “I corsi online sono efficaci come quelli tradizionali”

0

Anche a distanza si impara bene e i corsi online sono efficaci almeno quanto quelli tradizionali, se non di più. A dirlo è una fonte assolutamente autorevole, il Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston, che ha condotto uno studio accurato sui massive open online courses, i famosi MOOC. I risultati dello studio sfatano i pregiudizi in merito ai corsi via Internet e dimostrano che – indipendentemente dal livello di partenza degli studenti – le lezioni seguite da casa attraverso il computer, invece che in aula, danno ottimi risultati in termini di apprendimento.

Il MIT ha messo a confronto la preparazione degli studenti che hanno seguito un corso di Fisica di base in presenza presso l’università e quella di coloro che hanno seguito un analogo corso gratuito a distanza mediante la piattaforma di e-learning edX, appurando che i corsi online garantiscono il medesimo grado di apprendimento. Inoltre, l’ateneo di Boston ha verificato che anche chi parte da un livello più basso e non ha alcuna esperienza universitaria pregressa ottiene risultati positivi attraverso le videolezioni.

Dietro lo studio che ha dimostrato che i corsi online sono efficaci c’è il professor David Pitchard, docente di Fisica presso il MIT. Pitchard intendeva verificare se quanto sostenuto da numerosi autorevoli educatori, ovvero che i MOOC fossero inutili o al massimo utili solo per chi aveva già una preparazione di ottimo livello alle spalle, avesse un fondamento o fosse solo un pregiudizio.

Dalla ricerca di Pitchard sono emersi essenzialmente due dati. Il primo è che molti si iscrivono a un corso online, ma la percentuale di quelli che lo portano a termine è esigua. Nello specifico, solo il 10 per cento circa degli iscritti al corso di Fisica sulla piattaforma edX ha seguito le lezioni fino alla fine, superando le verifiche ed ottenendo il certificato di frequenza. Tuttavia – e questo è il secondo dato – tra chi ha concluso il ciclo di lezioni si sono registrate performance in linea con quelle degli studenti che avevano frequentato il corso in presenza.

Agli studenti del MOOC è stato somministrato il medesimo questionario all’inizio e alla fine del ciclo di lezioni e, dalla comparazione dei risultati, si è potuto stabilire che tutti coloro che avevano completato il corso avevano ottenuto un miglioramento simile, a prescindere dal livello di partenza. Ciò non significa che tutti abbiano raggiunto il medesimo risultato, ma sia chi aveva un background solido in fisica e matematica sia chi ne era privo ha accresciuto le proprie competenze e in una misura paragonabile.

A riprova che, nonostante ciò che sostengono i detrattori, i corsi online sono efficaci, lo studio del professor Pitchard ha anche evidenziato che gli studenti del corso in presenza non avevano avuto miglioramenti più rapidi o evidenti rispetto agli altri. Questo implica che forse in futuro diremo addio alle aule e ai campus universitari? Ancora è troppo presto per stabilirlo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui