Home News Leggi e offerta formativa Corsi di laurea in inglese, ecco i paesi in Europa che ne...

Corsi di laurea in inglese, ecco i paesi in Europa che ne hanno di più

1

Se si vogliono attrarre studenti internazionali e dare una marcia in più anche ai propri laureati autoctoni bisogna istituire corsi di laurea in inglese. Inutile negarlo: è molto difficile che un giovane straniero conosca a tal punto l’italiano da decidere di frequentare l’università nel nostro Paese. Proprio per questo motivo, negli anni l’offerta di percorsi di studio sia di primo che di secondo livello, così come di master e corsi post laurea, con didattica esclusivamente nella lingua di Shakespeare s’è notevolmente ampliata. Perché, come è risaputo, in questo momento storico l’inglese è la lingua globale.

Non tutti, però, sembrano essere d’accordo. Tanto che il Consiglio di Stato ha dato ragione ai docenti del Politecnico di Milano, che nel 2013 avevano presentato ricorso al Tar contro la decisione dell’ateneo di erogare tutti i corsi di laurea magistrale e quelli di dottorato esclusivamente in inglese. Una notizia che ha fatto esultare gli accademici della Crusca, ma che risulta un po’ anacronistica. Specie se si va a guardare quello che succede in altri Paesi.

In Olanda i corsi di laurea in inglese sono circa 1.500

Nel resto d’Europa sembrano essere di vedute meno autarchiche rispetto all’Accademia della Crusca, che conduce una lodevole lotta quotidiana in difesa della lingua italiana. In Olanda, per esempio, tra percorsi di primo e di secondo livello, i corsi di laurea in inglese sono circa 1.500. Una cifra considerevole, specie se rapportata all’esigua superficie del paese, grande più o meno quanto Veneto e Lombardia messi insieme e con una popolazione che supera di poco i 17 milioni di abitanti.

In Germania, su una popolazione di quasi 83 milioni, i corsi di laurea in inglese sono più di 1.200, ai quali vanno aggiunti circa 300 corsi di dottorato. Perfino in Francia, nonostante la proverbiale ritrosia nei confronti dell’inglese, ci sono 450 percorsi di laurea la cui didattica è esclusivamente in tale lingua.

In Italia sono 56 gli atenei che offrono corsi di laurea in inglese

Nel nostro Paese le università che propongono corsi di laurea con didattica in inglese sono 56. Nel complesso, i corsi di laurea in inglese sono oltre 300, con una prevalenza di percorsi magistrali. In alcuni casi si tratta di corsi di studio esclusivamente in lingua straniera. In altri, come nel caso della Libera Università di Bolzano, di percorsi trilingui, in italiano, tedesco e inglese. A essere erogati in lingua straniera sono per lo più corsi di laurea dell’area tecnico-scientifica e di quella economico-finanziaria, con una buona percentuale anche di corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina. Tra i percorsi di studio umanistici, invece, continua a essere nettamente predominante la didattica in italiano.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui