classifica master in management financial times 2014

La Bocconi a un passo dalla top ten nella classifica dei master in Management del Financial Times 2014

da | Set 2014 | News | 0 commenti

Ancora un risultato importante per la Bocconi che, guadagnando cinque posizioni rispetto all’anno scorso, si piazza al 12esimo posto della classifica dei master in Management del Financial Times 2014 con il suo corso di laurea magistrale in International Management. L’università privata milanese continua a registrare performance anno dopo anno migliori nei ranking mondiali, rafforzando sempre più il proprio prestigio e la propria reputazione a livello internazionale. Il famoso quotidiano economico londinese ogni anno stila graduatorie dei migliori master relativi ad alcuni settori e la Bocconi ha riportato piazzamenti lusinghieri oltre che con il proprio percorso di studio in Management, anche con il biennio in Finanza e con l’MBA.

La classifica dei master in Management del Financial Times 2014 è stata elaborata considerando una serie di parametri, tra i quali i più rilevanti sono il placement dei laureati, gli incrementi di stipendio e i miglioramenti di carriera ottenuti da chi ha concluso il percorso di studi e la mobilità internazionale. Quest’ultimo criterio è quello in cui la Bocconi si è distinta maggiormente, piazzandosi al quarto posto nel mondo. La Bocconi può andare fiera di questo risultato, e non solo. La classifica dei master in Management del Financial Times 2014 le dà un altro motivo di orgoglio: l’università milanese, infatti, è tra i partner fondatori del programma Cems, che ha conquistato la quinta piazza.

La soddisfazione della Bocconi per il responso della classifica dei master in Management del Financial Times 2014 è grande: “Questo nuovo importante riconoscimento dato dal Financial Times ai nostri programmi biennali”, ha dichiarato il prorettore per l’internazionalizzazione Stefano Caselli, “è di grande soddisfazione in quanto la competizione è molto elevata e i nomi delle università di prestigio sono sempre più numerosi”. Questo piazzamento di tutto rispetto è anche un riconoscimento all’impegno e allo sforzo della Bocconi nel selezionare e formare gli studenti, oltre che “nel creare le condizioni affinché siano in grado di operare in un contesto globale sempre più complesso”, è stato il commento del direttore del corso di laurea in International Management Fabrizio Perretti.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments