Home Rubriche Alla ricerca di un alloggio: bacheche, passaparola, siti web e agenzie

Alla ricerca di un alloggio: bacheche, passaparola, siti web e agenzie

0

Avete già scelto la sede in cui vi trasferirete? Bene, adesso siete pronti per dedicarvi alla ricerca di alloggio. Uno dei compiti più difficili per chi si affaccia alla vita da studente fuori sede è quello di trovare la combinazione perfetta tra una sistemazione adeguata a un prezzo accettabile. Che sia una stanza, un monolocale o un vero e proprio appartamento – magari da condividere con un gruppo di amici – ciò che vi interessa, i canali attraverso i quali portare avanti la ricerca sono diversi, dal passaparola alle bacheche in università, dai siti web alle agenzie immobiliari.

Chi non ha diritto a un posto nelle residenze universitarie o non è riuscito a classificarsi in posizione utile in graduatoria, è costretto a impegnarsi nella ricerca di alloggio che, nella maggior parte dei casi, si traduce nella ricerca di una stanza singola o in condivisione da prendere in affitto. Ma, da dove cominciare? I mezzi più tradizionali sono il passaparola tra amici e colleghi, con la speranza che qualcuno di loro o un loro conoscente sia alla ricerca di un coinquilino, e le bacheche degli atenei, sempre piene di bigliettini e annunci.

Se i canali tradizionali non riescono a portare al risultato sperato, per la ricerca di alloggio si può ricorrere a numerosi siti web specializzati e non. Oltre a consultare le sezioni apposite sui più noti siti di annunci, si può approfittare anche dei servizi di portali dedicati alla ricerca di case o stanze per studenti, che mostrano proposte aggiornate quotidianamente, con l’indicazione di costo e spesso corredate da fotografie.

E se le agenzie immobiliari sono spesso poco utilizzate dagli universitari fuori sede perché un po’ costose, non mancano servizi alternativi ad hoc per gli studenti, con uffici appositi curati dal comune, dallo spazio Informagiovani, dall’università o dal locale ente per il diritto allo studio. Pensati per fare incontrare domanda e offerta, ossia i proprietari di casa e gli studenti universitari che sono alla ricerca di alloggio, questi servizi sono gratuiti o prevedono tariffe minime, e spesso aiutano non solo a trovare casa, ma anche negli adempimenti burocratici legati alla stipula e alla registrazione del contratto d’affitto, e sono utili qualora servano informazioni specifiche legate alla locazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui