Lo psicologo oggi

da | Apr 2022 | Lavoro | 0 commenti

Tra le professioni più affascinanti c’è sicuramente quella dello psicologo, il professionista capace di comprendere la psiche umana. Questa disciplina è antichissima, conosciuta fin ai tempi degli antichi greci ed era lo studio di ciò che va oltre la dimensione materiale dell’essere umano, ossia riguardava la conoscenza degli aspetti ultraterreni e religiosi dell’uomo.

Uno sguardo al passato

Il termine psicologia deriva dal greco antico ed è formata da due lemmi: psiche cioè anima e logos pensiero.

I primi filosofi ad occuparsi di psicologia furono Platone e Aristotele furono tra i primi a confrontarsi con gli interrogativi fondamentali sul funzionamento della mente umana. Molte questioni esaminate dagli antichi greci sono ancora oggi oggetto di ricerca della psicologia moderna. Ad esempio, l’interrogativo per quanto riguarda le capacità cognitive e le cognizioni, e il dubbio se esse siano innate o un’acquisizione mediante le esperienze. Platone sosteneva l’innatismo, secondo cui certi tipi di conoscenza sono innati o connaturati. Aristotele, invece, riteneva che la mente del bambino fosse come una tabula rasa sulla quale venivano scritte le esperienze, ed era un sostenitore dell’empirismo filosofico, secondo cui tutta la conoscenza si acquisisce mediante l’esperienza. Teoria ripresa dal filoso John Locke nel XV secolo in cui nel suo Saggio sull’intelletto umano cerca di ricostruire il funzionamento della mente, per capire come nascono i nostri contenuti mentali, astratti e complessi.

La psicologia scientifica moderna come la si intende oggi, nasce nella seconda metà dell’Ottocento da una fusione con le scienze naturali con lo studio della mente. Da li in poi una serie di studiosi con i loro contributi hanno dato vita alla psicologia come professione sanitaria.

Uno al presente

Oggi la psicologia è una disciplina sia teorica sia applicata proprio grazie agli studiosi che nel corso dei secoli con le loro teorie ed esperimenti hanno contribuito ad accrescerne la scientificità. Gli psicologi che si occupano di ricerca utilizzano gli strumenti propri della ricerca scientifica quindi partendo dalla raccolta di osservazioni misurabili, alla sperimentazione fino ad arrivare all’elaborazione statistica dei dati raccolti. Come disciplina applicata la psicologia cerca di utilizzare la conoscenza psicologica al fine di migliorare la qualità della vita dell’uomo.

In Italia dal 1989, la professione dello psicologo è una professione Sanitaria che fa riferimento al Ministero della Salute, professionista rivendicata definitivamente nel 2018 con il DDL Lorenzin in quanto risultava “ evidente che la professione dello psicologo meriti sempre più di essere considerata, inserita e introdotta nel sistema sanitario del nostro paese in maniera ancora più strutturata e profonda. Il ruolo dello psicologo diventa sempre più necessario all’interno della nostra società, confrontandosi con richieste quanto mai diversificate, dalle condizioni di disagio esistenziale e di difficoltà relazionali legate all’età ai veri e propri disturbi psichici di vario tipo ed entità.”

Scopri come diventare psicologo! Fai click qui per conoscere l’iter che ti porterà ad applicare questa affascinante professione!

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram

0 commenti