Scrivere l'indice della tesi di laurea
allenati con i nostri test di ammissione e orientamento gratuiti

test di ammissione
facoltà a numero chiuso

test attitudinale universitario
l’area di studio più adatta a te

test orientamento facoltà
facoltà che fa per te

test di inglese
valuta il tuo livello

Lo scheletro della tua tesi di laurea: l’indice

da | Dic 2022 | Tesi di laurea | 22 commenti

L’indice della tesi di laurea è una sezione fondamentale del lavoro, in quanto ne rappresenta l’ossatura. Se è arrivato il momento in cui devi affrontarne la realizzazione, ma sei pieno di dubbi su come procedere, non disperare!

In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie per non fare errori.

Continua a leggere per scoprire le risposte a queste domande:

  • Perché è importante l’indice della tesi?
  • Quando si deve scrivere l’indice della tesi?
  • Dove inserire l’indice della tesi di laurea?
  • Come strutturare l’indice?
  • Come creare automaticamente l’indice della tesi?
    • La numerazione di capitoli, paragrafi e sottoparagrafi

Perché è importante l’indice della tesi?

L’indice della tesi non è un semplice elenco di capitoli, paragrafi e sottoparagrafi e delle pagine a essi corrispondenti.

Esso è, infatti, il sommario che permette a colpo d’occhio a chi lo legge di avere una visione d’insieme dello sviluppo di tutto il testo. Di conseguenza, è la parte che consente, prima ancora di essersi addentrati nelle varie sezioni, di capire come hai affrontato l’argomento della tesi. Ed è, quindi, fondamentale che sia organizzato in modo logico e coerente.

Tieni presente, inoltre, che questa è una delle poche sezioni della tua tesi che saranno sfogliate dai membri della commissione dell’esame di laurea che non siano il tuo relatore o gli eventuali correlatore e controrelatore.

Quando si deve scrivere l’indice della tesi?

Data l’importanza dell’indice della tesi, molti docenti ritengono necessario che sia redatto prima di iniziare. In questo modo è possibile organizzare preventivamente la trattazione dell’argomento in maniera che risulti omogenea, consequenziale ed esauriente. E, dunque, anche la stesura procederà più spedita.

Ciò non significa, però, che devi stabilire in anticipo i titoli definitivi di capitoli, paragrafi e sottoparagrafi. Né che tu non possa avere dei ripensamenti in corso d’opera, effettuando aggiunte o perfino eliminando qualche sezione.

Ci sono, tuttavia, anche docenti che non considerano essenziale la redazione preliminare dell’indice, ma preferiscono che esso emerga spontaneamente via via che procede la composizione del testo.

A prescindere dalle inclinazioni del relatore, in linea di massima, sarebbe comunque opportuno che tu definissi per lo meno una scaletta abbastanza strutturata, prima di cominciare a scrivere la tesi di laurea.

Questa scaletta, con le dovute modifiche, diventerà poi il tuo indice della tesi.

indice tesi

Dove inserire l’indice della tesi di laurea?

L’indice della tesi deve essere inserito dopo il frontespizio. Di norma compare su una o più pagine non numerate.

La prima voce che inserirai in elenco sarà l’introduzione. A seguire dovrai poi indicare i vari capitoli, paragrafi e sottoparagrafi in cui è suddiviso il testo. Quindi passerai a inserire, nell’ordine, le conclusioni e la bibliografia e in ultimo, se presenti, le appendici e/o gli allegati. L’eventuale sezione dei ringraziamenti, invece, non deve essere inclusa nell’indice della tesi.

Per quanto riguarda lo stile, è bene che consulti il relatore o ti informi presso la segreteria didattica del tuo dipartimento. Infatti, non esistono regole universali in merito.

In alcuni dipartimenti, ad esempio, si preferisce l’uso del grassetto per evidenziare i titoli dei capitoli, e del corsivo per quelli dei paragrafi e dei sottoparagrafi. In altri, invece, si usa sempre il carattere normale.

Anche l’inserimento di eventuali caratteri di riempimento (di solito una serie di puntini) tra i titoli delle varie sezioni e i relativi numeri di pagina non è ovunque richiesto. Ciò che, invece, dovresti assolutamente prevedere è l’allineamento dei numeri di pagina stessi.

Per allineare i numeri di pagina con i programmi di videoscrittura devi fare ricorso alle tabulazioni. Dopo aver selezionato la parte di testo d’interesse, puoi impostare le tabulazioni attraverso la finestra di dialogo per modificare il formato del paragrafo.

Come strutturare l’indice?

L’indice della tesi di laurea deve presentare una struttura organica.

In genere, il primo capitolo è quello in cui si fa un’analisi della bibliografia di riferimento, in modo da inquadrare l’argomento nel suo contesto teorico.

Il secondo capitolo, invece, è spesso dedicato all’esposizione delle ipotesi di partenza e all’indicazione della metodologia con cui si intende dimostrarle. Quindi, se la tua è una tesi sperimentale, frutto di una ricerca empirica, dovresti soffermarti sul modo in cui sono stati raccolti i dati e sui risultati ottenuti.

A questi primi due capitoli seguono quelli in cui si entra progressivamente nel vivo del lavoro.

Non sottovalutare la scelta dei titoli dei capitoli e dei paragrafi! Ricorda che devono esprimere chiaramente l’argomento della sezione a cui si riferiscono, sottolineandone la specificità.

La numerazione di capitoli, paragrafi e sottoparagrafi

Ciascun capitolo dell’indice della tesi deve essere suddiviso in paragrafi e sottoparagrafi, ordinati gerarchicamente attraverso una numerazione.

Il primo livello della numerazione è rappresentato dal capitolo, che è identificato da un singolo numero arabo (o più raramente romano). Il secondo livello è il paragrafo e il terzo livello è quello del sottoparagrafo.

Normalmente si evita di prevedere più di tre livelli nella numerazione.

Il formato della numerazione è il seguente:

1. Capitolo

1.1 Primo paragrafo

1.1.1 Primo sottoparagrafo

1.1.2 Secondo sottoparagrafo

1.2 Secondo paragrafo

Una adeguata distribuzione del testo in paragrafi e sottoparagrafi facilita la lettura e permette di non perdere il filo del discorso. Evita, però, di moltiplicarli inutilmente. Non ha senso creare paragrafi o sottoparagrafi di una manciata di righe.

scrivere indice tesi

Come creare automaticamente l’indice della tesi?

È estremamente importante evitare errori di ortografia nell’indice della tesi e, soprattutto, occorre fare in modo che i numeri delle pagine riportate corrispondano esattamente alle pagine nel testo.

Per scongiurare errori ti basterà affidarti alla funzione di creazione automatica dell’indice prevista dagli elaboratori di testi.

Per usare tale funzione è sufficiente che tu dia a ciascun titolo di capitolo, paragrafo e sottoparagrafo presente nel testo il formato Titolo 1 (capitolo), Titolo 2 (paragrafo) o Titolo 3 (sottoparagrafo), selezionandolo dalla casella di stile sulla barra degli strumenti.

Quindi, vai sulla pagina bianca in cui vuoi inserire l’indice della tesi e nel menù “Riferimenti” cerca la voce “Sommario” e seleziona “Tabella automatica”. Senza fare altro, la lista ordinata dei titoli impostati e delle rispettive pagine apparirà e darà vita al tuo indice.

Man mano che procederai nella scrittura della tesi, ti basterà cliccare sul sommario e selezionare la funzione “Aggiorna” perché anche i nuovi capitoli, paragrafi e sottoparagrafi siano inseriti nell’indice della tesi. Eviterai così sgradevoli imprecisioni.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
22 Commenti
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
valerio
valerio
15 anni fa

L’opzione di creare l’indice in automatico è un aiuto divino, soprattutto perchè è una parte in continuo aggiornamento e revisione.

Elisa
Elisa
15 anni fa

E’ un peccato ke io abbia trovato questo sito nel momento in cui ho iniziato a scrivere l’introduzione…..questa cosa dell’indice in automatico mi sarebbe stata molto utile…..non so nemmeno io quante volte l’ho modificato!!!!!!

Vittorio
Vittorio
14 anni fa

scusatemi, ma dove è possibile creare in automatico l’indice su word 2007?

Francy
Francy
14 anni fa

WOW spero solo di riuscirci….

Antonella
Antonella
14 anni fa

Ciao, una domanda,come si crea l’indice in automatico?

MICHELA
MICHELA
14 anni fa

forse saro’ io ma non ho capito come si fa!

Erica
Erica
14 anni fa

Per chi ha word 2007 bisogna cliccare su Riferimenti, a sinistra troverete scritto “Sommario”; cliccandoci sopra si apre un menù a tendina, dopodichè scegliete “Inserisci sommario”. é comodissimo! Grazie mille della dritta!

Lorenzo
Lorenzo
14 anni fa

per la coerenza degli argomenti la vedo dura ma ci proverò

rovena
rovena
14 anni fa

Grazie!
Io ho provato e ha funzionato. e se ce l’ho fatta io……

ROSA
ROSA
13 anni fa

NON SO FARE LO STESSO PER I PARAGRAFI..!!!COME FACCIO?

Olip
Olip
13 anni fa

sembra facile a parole,ma a farlo no.
io ho Word 2003,è lo stesso?

fabrizio
fabrizio
13 anni fa

ciao a tutti/e sto’ impazzendo..non riesco a scrivere l’indice della tesi o per meglio dire l ho scritto ma i numeri dei paragrafi non si inseriscono correttamente…help..

marina
marina
12 anni fa

ho lo stesso problema di Olip…cm si fa con word 2003???

anna
anna
12 anni fa

salve anche io ho lo stesso problema ho word 2003 come si fa a scrivere l’indice in automatico?grazie rispondete

Danila
Danila
12 anni fa

Ciao..ho trovato come fare il sommario da Word 2003!
Dal menu Inserisci->Riferimento->Indici e Sommario 😉

Maria Grazia
Maria Grazia
11 anni fa

Come si fa a creare l’indice in automatico con Word 2007?
Grazie

Francesca
Francesca
11 anni fa

scusate la mia “ignoranza” non ci ho capito molto come devo fare per fare l’indice automatico?????

Francesca
Francesca
11 anni fa

con word 2007

ezius
ezius
11 anni fa

scusate ma solo io nn capisco come si fa?! ma prima d mettere riferimenti e inserisci sommario..l’indice deve essere già scritto? non capisco xke a me nn lo fa o.O

Gio
Gio
10 anni fa

Io l’ho fatto ma quando stampo mi esce scritto errore segnalibro sulla pagina stampata! Qualcuno può aiutarmi?

Rita
Rita
8 anni fa

Molto utile! L’indice automatico è una manna dal cielo!

Erika
Erika
8 anni fa

Salve a tutti.
La mia relatrice mi ha detto di iniziare dall’indice. Mi potete spiegare come faccio? Non avendo iniziato a scrivere la tesi mi trovo in serie difficoltà, perchè non so ad esempio le pagine ecc.
Inoltre mi chiedo se devo fare riferimenti bibliografici e come farli. Qualcuno può essermi d’aiuto?
Grazie.