toscana prestitit fiduciari studenti

L’Azienda per il diritto allo studio in Toscana, la DSU di Siena, Firenze e Pisa, in collaborazione con la Regione, ha pubblicato un bando per la concessione di prestiti fiduciari a studenti universitari in possesso di particolari requisiti di merito e con reddito familiare non superiore a 40mila euro.

Possono inoltrare richiesta entro il 28 febbraio gli studenti iscritti al terzo anno di laurea di primo livello, al primo e secondo anno di laurea magistrale, agli ultimi tre anni di laurea a ciclo unico, a scuole di specializzazione e dottorati di ricerca.

I prestiti saranno erogati da un fondo di garanzia istituito dalla Regione, pertanto non è richiesta nessuna ulteriore garanzia personale o familiare. Si tratta di un intervento mirato allo sviluppo della competitività del sistema formativo locale e alla riduzione dell’abbandono universitario, con l’obiettivo di risollevare gli atenei toscani dalla crisi di cui si è recentemente parlato.

Per gli studenti sarà possibile richiedere fino ad un massimo di 4mila euro ogni anno per una durata di  tre anni, fino al tetto massimo di 12mila euro per ogni studente.

I soldi dovranno essere restituiti entro cinque anni, eventualmente stipulando con la banca un ulteriore prestito personale per saldare il debito: un debito importante per i neolaureati italiani, che al primo impiego precepiscono stipendi tra i più bassi d’Europa.