aumento tasse bari

aumento tasse bari

Nei prossimi tre anni gli studenti del Politecnico di Bari e le aspiranti matricole, richiano di pagare molto più del doppio delle tasse che sono previste oggi. La “stangata“, ipotizzata durante una riunione del Cda per approvare il piano finaziario, farebbe parte quindi di una “task force” per rientrare dei pesanti tagli che l’ateneo sta subendo.

L’obiettivo sarebbe quello di rincarare le tasse, notevolmente, per arrivare a ottenere introiti per 7 milioni e 500 mila, a fronte di quanto accade attualmente, ovvero 2 milioni e 900 mila euro. Non solo, ma il piano comprenderebbe inoltre tagli per le spese di gestione ordinaria, quindi vigilanza e pulizie, contrariamente a quanto accadrebbe alle remunerazioni dei dirigenti, per i quali il contratto prevede scatti salariali.

Le associazioni di studenti sono già sul piede di guerra, come fanno capire i rappresentati degli Studenti Democratici “è una manovra inaccettabile e noi non vogliamo sederci su poltrone d’oro, ma vogliamo servizi al limite della decenza, cosa che attualmente non abbiamo”, preannunciando che continueranno le proteste contro una “manovra assolutamente non condivisibile”.