Milano vs Bologna: qual è la città universitaria che fa per te?
allenati con i nostri test di ammissione e orientamento gratuiti

test di ammissione
facoltà a numero chiuso

test attitudinale universitario
l’area di studio più adatta a te

test orientamento facoltà
facoltà che fa per te

test di inglese
valuta il tuo livello

Milano vs Bologna: qual è la città universitaria che fa per te?

da | Giu 2022 | Città universitarie | 0 commenti

Dopo aver compiuto l’ardua scelta del corso di studi adatto da frequentare, un’altra valutazione fondamentale per la vita di un futuro studente universitario è la città in cui intraprendere questo nuovo percorso.

È vero che la città perfetta spesso dipende dalla facoltà, ma su cosa basiamo la nostra scelta davanti a due città universitarie che ci offrono una vastissima scelta di corsi e ci garantiscono lo stesso livello di preparazione?

Milano e Bologna, in questo caso, sono due tra le mete italiane più gettonate dai fuori sede: entrambe presentano una vasta offerta formativa e tante opportunità una volta finiti gli studi. Nonostante siano molto simili sotto questi punti di vista, presentano delle differenze sostanziali che possono essere cruciali per la scelta di qualsiasi futuro studente.

OFFERTA FORMATIVA

Bologna ospita l’università più antica del mondo, nonché una delle più rinomate a livello nazionale ed europeo.

Offre tra i più svariati corsi di studio, da quelli più scientifici a quelli più umanistici, ma alcuni di loro sono dislocati in poli universitari diversi che possono trovarsi anche fuori dalla città.

Alcune facoltà, infatti, possono essere frequentate solo nelle sedi di Forlì, di Cesena o di Ravenna. Questa potrebbe essere un’ottima notizia per chi ha intenzione di frequentare la prestigiosa Alma Mater, ma che, allo stesso tempo, non ama immergersi nel caos di una città molto grande e che, al contrario, ama la tranquillità di una piccola cittadina (con il vantaggio anche di spendere una somma più ragionevole per l’affitto di una casa o di una stanza in cui vivere).

Anche Milano, dal canto suo, ospita alcune delle università (sia pubbliche che private) tra le più rinomate. Qui, infatti, si può avere l’imbarazzo della scelta anche su quale università frequentare: tante, di fatto, offrono gli stessi corsi.

Un punto a favore della grande metropoli è che offre la possibilità di scegliere anche tra diverse accademie che offrono una preparazione molto valida sia sotto il punto di vista teorico che pratico. Sono sempre più gettonate, infatti, le diverse accademie di moda, di recitazione, di cucina e altre ancora.

STILI DI VITA E INTERESSI

Milano: città metropolitana, caotica, rinomata per la velocità con cui si svolge la vita di chiunque si riversi fra le sue ampie e ariose strade.

Adatta a chiunque non abbia mai voglia di dormire durante il suo tempo libero e che, magari, ha piacere di approfondire la parte teorica dei suoi studi con attività più pratiche: piena di eventi, tra cui le rinomate fashion e design week, la settimana del cibo e la fiera dell’artigianato che attirano turisti da tutto il mondo; musei d’arte che ospitano mostre diverse durante l’intero anno; spettacoli teatrali e all’aperto; numerosissimi concerti soprattutto nella stagione estiva e convegni e seminari riguardanti i più svariati ambiti.

(Consigliata per chi ama il mondo dello sport: San Siro, infatti, ospita non solo il Campionato ma anche eventi europei come la Champions e l’Europa League. Palestre e palazzetti, inoltre, ospitano giornate importanti anche per il mondo del basket, della pallavolo e di altri sport).

Città tra le migliori per trovare qualsiasi tipo di lavoro: sia quello meno impegnativo che si fa per guadagnare qualche spicciolo durante gli studi, che quello che potrà rappresentare la vera prima esperienza da inserire nel proprio curriculum in tutti gli ambiti, soprattutto quelli che fanno riferimento al mondo dell’imprenditoria e a quello aziendale.

Bologna: città universitaria per eccellenza, più tranquilla, piena di giovani sognatori, pronta a presentare una sorpresa diversa ogni volta che si gira l’angolo.

Scelta perfetta per chi ama l’arte in ogni sua forma: la “Dotta” è pronta a coinvolgere i giovani dall’animo più poetico grazie a tutte le sue opere architettoniche e ai suoi eventi prettamente più artistici rispetto a quelli di Milano.

Ottima opzione anche per chi ama la natura e gli ambienti marittimi che, al contrario di Milano, a Bologna sono molto più “a portata di mano”.

Sicuramente più adatta a chi ha intenzione di proseguire la propria esperienza riversandosi in settori lavorativi che riguardano soprattutto il mondo dell’artigianato o della cultura in senso stretto o per chi ha un particolare interesse nello svolgere lavori più tradizionali, come quelli che riguardano il mondo dell’istruzione o della ristorazione.

Entrambe capaci di regalare divertimento, soprattutto nelle ore notturne, a tutti coloro che hanno superato con ottimi voti un esame: l’una con locali più esclusivi e originali, l’altra specialmente con punti di ritrovo di ragazzi fra le strade.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments