Home News Indagini Caro affitti, per gli studenti una stanza costa sempre di più

Caro affitti, per gli studenti una stanza costa sempre di più

0

In Italia a uno studente fuori sede in media una stanza singola costa 380 euro al mese e un posto letto in una doppia 280. A svelarlo è un’indagine di Immobiliare.it sul caro affitti, vera piaga che in tempi di crisi è particolarmente dolorosa per le famiglie. Perché oltre a dover sostenere il costo delle esose tasse universitarie e dei libri, i genitori degli studenti che non frequentano un ateneo vicino a casa sono costretti a farsi carico anche di questa spesa non indifferente.

La città in assoluto più costosa è Milano. Dai dati dell’indagine di Immobiliare.it si scopre che qui per una singola si pagano in media 480 euro al mese, il 26 per cento in più rispetto alla media nazionale, e per un posto in una doppia 320. Ma anche Roma non scherza e per una stanza tutta per sé uno studente può trovarsi a sborsare anche 500. A favore della Capitale c’è, però, la grande estensione territoriale che consente di mitigare il caro affitti e trovare un alloggio anche a prezzi più modici. La media capitolina si attesta così a 410 euro per una singola e 300 per un posto letto in una camera in condivisione.

L’indagine di Immobiliare.it ha considerato i prezzi degli affitti nelle quindici città universitarie italiane che contano il più alto numero di studenti fuori sede. Il luogo in cui una stanza costa meno è Palermo: nel capoluogo siciliano per una singola bastano in media 180 euro mensili e per un posto in una doppia solo 160. Se si opta per la condivisione, si spendono 180 euro al mese anche a Catania, dove una singola, però, costa dieci euro in più (190).

Il caro affitti si fa sentire non solo a Milano e Roma. A risentirne sono anche le altre mete tradizionalmente preferite dai fuori sede: a Firenze occorrono 360 euro per una camera singola e 260 per un posto letto in una doppia, a Bologna 330 per starsene da soli e 240 per avere un compagno di stanza, mentre a Pisa l’affitto mensile medio è di 300 per la singola e 240 per la doppia.

Se i dati dell’indagine di Immobiliare.it non sono confortanti, forse una speranza per i fuori sede potrebbe venire dalle nuove misure sulla casa che il governo dovrebbe presto varare, che prevedono sgravi fiscali per chi dà in locazione immobili nuovi, il che potrebbe avere ripercussioni positive sul prezzo degli affitti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui