Come lavorare nelle organizzazioni internazionali

Come lavorare nel campo dei Diritti Umani e nelle Organizzazioni Internazionali

da | Giu 2022 | Stage ed esperienze all'estero | 0 commenti

Le organizzazioni internazionali offrono molte opportunità lavorative per coloro che intendono maturare una carriera all’estero e per i professionisti che vogliono orientare il proprio percorso lavorativo verso realtà di ampio respiro internazionale.

Che cosa sono le organizzazioni internazionali?

Le organizzazioni internazionali sono entità autonome formate dall’accordo tra tre e più stati e provviste di personalità giuridica. Possiedono personale, staff, e una struttura organizzativa finalizzata a raggiungere gli obiettivi istituzionali previsti.

Esistono diverse categorie di organizzazioni aziendali tra cui:

  • Istituzioni Finanziarie Internazionali (Banca Mondiale, FMI…)
  • entità dell’Unione Europea (Commissione, Parlamento…)
  • altre organizzazioni internazionali (NATO, OMC, OCSE, Consiglio d’Europa)

Le organizzazioni internazionali si occupano di diverse questioni di tipo economico-finanziario, sociali, umanitarie, scientifiche e tecniche. Le loro mansioni includono:

  • rafforzare le relazioni internazionali
  • incentivare le politiche di istruzione
  • proteggere i diritti umani
  • contribuire allo sviluppo democratico
  • sostenere la convivenza pacifica tra diverse etnie
  • sostenere la difesa dell’ambiente

Alcune delle professioni lavorative presenti nel campo dei diritti umani comprendono:

  • peacekeeper (operatore di pace): si occupa di implementare accordi relativi alla risoluzione di conflitti e alla fornitura di beni umanitari
  • osservatore elettorale: si occupa di controllare il corretto svolgimento di processi elettorali in regioni turbate da conflitti politici
  • volontari ONU: operatori internazionali nell’ambito di programmi umanitari. É richiesta la laurea, esperienza professionale di almeno 5 anni, conoscenza di una lingua come francese, inglese, portoghese
  • ufficiali, sottufficiali e volontari presso il Ministero della difesa
  • opportunità di lavoro specialmente in ambito agricolo presso l’Agenzia per lo sviluppo internazionale

Come entrare a lavorare nel campo dei diritti umani?

I requisiti in genere richiesti per partecipare a missioni universitarie comprendono:

  • laurea in materie giuridiche o umanistiche
  • ottima conoscenza della lingua inglese 
  • (eventuale) esperienza come scrutatore elettorale e di lavoro all’estero
  • comprovata esperienza internazionale

Le retribuzioni variano in base alla missione: possono comprendere il rimborso delle spese di viaggio oltre a un compenso giornaliero, così come raggiungere le cifre di un vero e proprio stipendio versato dall’Organizzazione e integrato dall’Italia.

Dove trovare lavoro presso le Organizzazioni Internazionali

Per candidarsi come uno dei possibili osservatori internazionali occorre scrivere a l Ministero degli Affari Esteri – Direzione Generale degli Affari Politici, Ufficio VI con Cv in italiano e lettera con cui un docente o un funzionario internazionale esprimono l’idoneità del soggetto a lavorare in ambito internazionale.

Le opportunità di lavoro messe a disposizione dalle organizzazioni internazionali comprendono innumerevoli ambiti: settore legale, finanziario, amministrativo, informatica, comunicazioni, psicologia, statistica, management.
Si tratta quindi di opportunità di lavoro che richiedono una formazione adeguata per essere in grado di compiere le mansioni previste (in genere master) oltre a requisiti caratteriali e personali adeguati al ruolo previsto. Bisogna infatti presentare un’adeguata forza di volontà e flessibilità per fare fronte alle situazioni di disagio e di sofferenza che si possono incontrare nelle aree geografiche oggetto di intervento. Lo spirito di accoglienza e di integrazione è necessario per  integrarsi con le popolazioni con le quali ci si trova a interagire.

Ovviamente viene richiesta una decisa propensione a spostarsi anche per lunghi periodi di tempo e con poco preavviso: le emergenze sono sempre dietro l’angolo e possono richiedere di partire verso la destinazione designata senza tanti preamboli.

Per questo stile di vita è richiesta una certa flessibilità: si lavora molto spesso con contratti a termine, tirocini, apprendistati personalizzati, o collaborazioni a progetto, sia per via delle carenze di fondi che per la natura estemporanea degli interventi da mettere in atto. D’altra parte però collaborare con organizzazioni internazionali offre gratificazioni che coinvolgono lo sviluppo professionale e caratteriale delle persone

Tra le principali organizzazioni internazionali che offrono opportunità di lavoro vi sono:

  • Banca Centrale europea
  • Consiglio d’Europa
  • Croce Rossa Internazionale
  • Nato
  • Unione Europea
  • Nazioni Unite
  • OSCE – Organization for Security and Co-operation in Europe 
  • OCSE – Organization for Economic Co-operation and Development (OECD)
  • Banca Asiatica di Sviluppo
  • Banca Africana di Sviluppo
  • European Training Foundation 
  • Eurobrussels
  • World Tourism Organization

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments