Laboratorio di ricerca

Laboratorio di ricerca Enea

Questa mattina all’auditorium di Via Veneto 89 a Roma il mondo dell’università e della ricerca pubblica incontra quello dell’impresa. Obiettivo del workshop organizzato dall’Enea è quello di coinvolgere i principali attori del trasferimento tecnologico: istituzioni, università, imprese, investitori.

La mattinata di studio, intitolata ‘Ricerca pubblica e impresa: fare sistema’, si aprirà con due relazioni che vanno nella direzione di “valorizzare i risultati della ricerca e favorire i rapporti con le imprese”. Maurizio Sobrero, ordinario alla facoltà di Ingegneria dell’Alma Mater di Bologna, rifletterà sull’importanza della ricerca per la crescita di un Paese, mentre la responsabile Ricerca e innovazione di Confindustria, Nicoletta Amodio, discuterà del ruolo dell’innovazione nell’affermazione delle imprese.

A seguire, una tavola rotonda con dirigenti dei ministeri dell’Istruzione e dello Sviluppo economico, il segretario generale della Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui), Marco Mancini, e Riccardo Pietrabassa, presidente del Netval, Network per la valorizzazione della ricerca universitaria.

“Ricerca e innovazione sono elementi fondamentali per favorire la crescita economica e sociale del nostro Paese – spiega l’Enea in una nota –. Trasferire i risultati della ricerca scientifica al mondo produttivo è la sfida da vincere per permettere alle imprese di raggiungere e mantenere la competitività grazie a processi di innovazione dei propri prodotti e servizi”.

Nel corso del seminario saranno presentati alcuni casi di successo e sarà dato spazio al “sistema Enea”, costituito da spin-off, esempi di licensing di brevetti e partecipazioni in consorzi e società. All’Auditorium di via Veneto saranno allestiti anche spazi espositivi per raccontare in maniera interattiva le buone pratiche come i laboratori virtuali lanciati pochi mesi fa dall’Enea, e per offrire ai partecipanti spunti di riflessione e servizi utili.