cda laziodisu

cda laziodisu

Finalmente conclusa la fase commissariale degli organi del diritto allo studio del Lazio: con le nomine del presidente di Laziodisu e dei presidenti delle cinque Adisu territoriali, stabilite dall’assessore regionale all’Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione, Silvia Costa, il presidente della regione Lazio, Piero Marrazzo, i rettori e la Crui, si realizza la nuova legge regionale sul diritto allo studio universitario, che trova concretezza nell’insediamento del consiglio d’amministrazione di Laziodisu.

Con la nomina del Cda Laziodisu sono stati eletti, infatti, anche i 4 rappresentanti degli studenti e si è deciso il rappresentante dei rettori delle università non statali. In questo modo si è di fatto costituito l’intero consiglio di amministrazione che si insedierà nei prossimi giorni.

Dopo aver eletto i rappresentanti degli studenti nel Cda sono ora in corso le elezioni delle rappresentanze studentesche delle singole Adisu: sono convocate per il 7 luglio quelle per l’Adisu Roma Tre, per il 16 luglio quelle per l’Adisu Viterbo, mentre si sono già svolte quelle per l’Adisu La Sapienza e, a breve, saranno convocate le rappresentanze di Cassino e Tor Vergata.

È stato inoltre, istituito il tavolo di consultazione delle associazioni universitarie, previsto dalla legge regionale, che sarà a breve convocato per esaminare il piano triennale sul Dsu, attualmente all’esame della Crui per il relativo parere.

Il nuovo consiglio di amministrazione di Laziodisu è composto da Alessandro Bonura (Laziodisu), Lucio Pagnoncelli (Adisu La Sapienza), Omero Colacicchi (Adisu Tor Vergata), Giampiero Gamaleri (Adisu Roma Tre), Oronzo Pecere (Adisu Cassino), Vittorio Pugliesi (Adisu Viterbo), Rossella Borgia (Università non statali legalmente riconosciute del Lazio), Marco Cossu (Università e delle altre istituzioni del Lazio), Saverio Cortese (Università e delle altre istituzioni del Lazio) e Gianpaolo Sbaraglia (Università e delle altre istituzioni del Lazio).