Presidente Napolitano

Senza l’Università non c’è futuro per L’Aquila. Ribadito nuovamente anche dal Presidente Giorgio Napolitano, il concetto secondo il quale senza un decisivo e totale risollevamento dell’ateneo abruzzese, non si può sperare in una ripresa de L’Aquila.

Il messaggio del Presidente è stato lanciato in occasione dell’incontro con una delegazione di universitari del capoluogo abruzzese che si è recata al Quirinale. L’incontro è stata anche l’occasione per il Presidente, per ricordare la sua visita fra le macerie della Casa dello Studente, crollata con il terremoto di aprile.

Agli studenti in visita a Roma sono stati regalati dei computer portatili donati da Telecom Italia, rappresentata dal Presidente Gabriele Galateri di Genola. Il gradito dono si va ad aggiungere a quello di qualche mese fatto agli studenti sempre da parte di Telecom Italia. In quell’occasione l’azienda aveva regalato 2.000 chiavette di interconnessione a Internet.

Mentre a Roma dunque il Presidente Napolitano dava nuova speranza agli studenti aquilani, a Coppito veniva conferita ad Alessio Di Simone, venticinquenne di Penne vittima dal terremoto la laurea specialistica in Informatica.