itunes pisa

Fino ad oggi l’unico modo per valutare un corso da frequentare all’università erano, nel migliore dei casi, le bacheche elettroniche con descrizioni testuali, libri di testo e dispense. Ora l’Università di Pisa cambia stile, a favore del multimedia.

Grazie a un progetto interno all’ateneo toscano, gli studenti potranno infatti scegliere il corso da seguire guardando via web delle presentazioni video dei diversi professori che descrivono alcuni moduli delle aree disciplinari e delle varie facoltà.

I video, che sono stati prodotti dall’ateneo e caricati poi su iTunes per dare la possibilità agli studenti di scaricarli, sono focalizzati sul docente del corso aiutando così gli studenti ad orientarsi nella confusione dei vari moduli che si hanno a disposizione. A promuovere l’innovazione è stato l’Ufficio orientamento dell’Università di Pisa ed è stata realizzata concretamente dal Cisiau, il Centro interdipartimentale di servizi informatici per l’area umanistica.

I brevi contributi video sono stati suddivisi nelle tra aree scientifica, umanistica e veterinaria e sono focalizzati per illustrare rispettivamente le caratteristiche, i contenuti e le finalità del corso specifico. Ad oggi si possono consultare 25 video sull’area scientifica, 33 sono quelli postati per l’area umanistica, 22 per veterinaria ma l’obiettivo è quello di creare un archivio completo per tutte le aree coinvolte.

L’iniziativa di creare archivi multimediali per le lezioni e per contributi video dei vari corsi è già in alcuni atenei una realtà, come ad esempio la Bocconi sbarcata su iTunes a gennaio di quest’anno, e l’ateneo di Modena che ha scelto di diffondere i contenuti di ricerca e i materiali didattici in un formato che può essere usato dappertutto.