Eventi università

Il Centro di Ricerca di Diritto Svizzero dell’Ateneo organizza lunedì 23 aprile, alle ore 14.30, nell’Aula Magna del Chiostro di Sant’Abbondio, a Como, un incontro di presentazione del volume: “Lo Statuto giuridico della lingua italiana in Europa. I casi di Croazia, Slovenia e Svizzera a confronto”, edito da Giuffrè, a cura dei professori Lino Panzeri e Maria Paola Viviani Schlein, rispettivamente docenti di Diritto costituzionale e Diritto pubblico comparato nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università dell’Insubria

Riprende, con i concerti di lunedì 23 e martedì 24 aprile, alle 17, la rassegna Musica Viva, giunta ormai alla sua quarta edizione, presso il polo Aule Dams dell’Università Roma Tre (via Ostiense 133). Musica Viva, a cura di Luca Aversano e Giovanni Guanti, per il coordinamento artistico di Orietta Caianiello, nasce con l’intento di promuovere le attività di didattica e ricerca musicologiche svolte nell’ambito delle rispettive istituzioni.

I temi dell’invecchiamento e della qualità della vita, alla luce della ricerca biennale Prin 2007, saranno presentati martedì 24 aprile, dalle 9, nell’Aula 7 della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Perugia. Il convegno “Invecchiamento e valutazione della qualità della vita. Modelli di intervento integrato per persone con disabilità intellettiva e deficit comportamentali” sarà l’occasione per conoscere i dati acquisiti dalle tre unità di ricerca che hanno raccolto ed elaborato le informazioni: Università di Perugia, Università di Udine e il Campus Bio-Medico di Roma.

Martedì 24 aprile a Modena (alle 10,30 presso l’Aula N della facoltà di Giurisprudenza) il ciclo d’incontri “Il diritto che cambia” della XVI edizione del “Seminario di Teoria del Diritto e Filosofia Pratica”, promosso presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, affronterà uno dei temi più controversi delle società multiculturali. A trattare di immigrazione e dei “reati culturalmente motivati” sarà il professor Fabio Basile dell’Università Statale di Milano.

“Diseguaglianza, corruzione ed esplosione demografica: le componenti socio-economiche della primavera araba” è il titolo della conferenza che Marina Calculli, dell’Università Cattolica di Milano, terrà all’Università di Udine martedì 24 aprile, alle 17.30, nella sala Gusmani di palazzo Antonini (via Petracco 3) a Udine. L’appuntamento rientra del ciclo di incontri “La primavera araba un anno dopo” promosso dalla Scuola Superiore dell’ateneo in collaborazione con la facoltà di Giurisprudenza e il dipartimento di Scienze giuridiche.

Martedì 24 aprile alle 16, presso la facoltà di Scienze economiche e aziendali dell’Università del Sannio, nella Sala Ciardiello, si terrà il quinto appuntamento sulla Governance dei Beni Culturali. Questa volta si parlerà di problemi di diagnosi, conservazione e gestione integrata dei beni culturali. Interverranno all’incontro, dopo i saluti istituzionali, Maurizio Di Stefano, Presidente dell’Icomos Italia, Ciro Piccioli, dell’Associazione Italiana Esperti Scientifici (Aies) – Beni Culturali e Carlo Giannone, docente di Economia dell’arte e della cultura all’Università del Sannio.

Martedì 24 aprile 26 laboratori dell’Università di Firenze che si occupano di nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione e di robotica invitano le aziende interessate a incontrarsi e scoprire le rispettive potenzialità di collaborazione. È il “MatchMaking ICT-Robotica Firenze”, che si svolgerà in collaborazione con Confindustria, CNA e Apre Toscana.

Si svolge a Urbino, dal 25 al 28 aprile, il 61° Congresso nazionale della Fuci, dal titolo “È appena l’aurora. Chiesa, Concilio, Contemporaneità: 50 anni fa, 50 anni dopo”. L’appuntamento si inserisce nell’anno in cui si celebra il 50° anniversario dell’apertura del Concilio Vaticano II.

Fino al 20 maggio la biblioteca Arturo Frinzi dell’Università di Verona accoglie l’esposizione delle sette grandi tele raffiguranti il supplizio di San Sebastiano. Una celebrazione in chiave contemporanea che il maestro Maurizio Taioli ha voluto dedicare al santo martire romano di origini francesi, vissuto nel III secolo d.C. Le tele verranno poi trasferite all’estero per un ciclo di mostre la cui prima tappa nell’estate del 2012 sarà nella basilica di St. Egidien e alla Elisabethkirche di Norimberga.