“2012? Nessuna fine del mondo”, lo spiega il Prof. del Politecnico

da | Gen 2010 | News | 4 commenti

2012 un fotogramma del film


Nel 2012 ci sarà davvero la fine del mondo? Lo hanno chiesto alcuni studenti universitari a Giulio Magli, professore ordinario del Politecnico di Milano, esperto in archeoastronomia.
Considerando quanto divulgato negli ultimi mesi da siti web e pellicole cinematografiche, il dubbio è lecito. Ma la risposta fornita dal professore del Politecnico è negativa. Nel 2012 non ci sarà nessuna fine del mondo.

Secondo alcuni, il cataclisma del 2012 sarebbe stato previsto dalla civiltà Maya. Ma il Professore del Politecnico smentisce anche questo: “Esiste una scienza chiamata archeoastronomia, che ci permette di studiare le conoscenze astronomiche delle popolazioni antiche – spiega – il calendario maya finisce nel 2012 ma non è mai stata prevista la fine del mondo in questa data”.
Tra tutte le teorie in circolazione sulla fine del mondo nel 2012, insomma, nessuna sarebbe vera. “Sul 2012 ci sono molte storie in giro, ma si tratta di bufale” dichiara il Professor Magi. Una, spiega, è quella basata sulla credenza che l’allineamento del sole con il centro della galassia possa compromettere la sopravvivenza sulla Terra.   “Si tratta in realtà di un fenomeno graduale – spiega il Professore del Politecnico – che non avrà nessuna conseguenza sulla nostra vita di tutti i giorni”.
Insomma, rassicura Magli, non esiste alcuna teoria scientifica che prevede cataclismi per il 2012.
Guarda il video dell’intervista del Politecnico di Milano:
[youtube]ISaocapku80[/youtube]

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
4 Commenti
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
maurizio bianco
maurizio bianco
12 anni fa

visto che lei e tanto intelligente caro professore perche non ad informarsi sulla storia dei maya e troverà tante notizie interessanti sopratutto questa come hanno fatto a distanza di milioni di anni ad indovinare l’eclissi solare del 1999 sbagliando solamente di 33 secondi?

Franco
Franco
12 anni fa

….non l’hanno predetta a MILIONI di anni di distanza..

JulieD.
JulieD.
12 anni fa

Ho una domanda, che non vuole affatto essere polemica ma vuole solo delucidazioni aggiuntive.
Ma secondo Voi il governo norvegese perchè avrebbe investito 9mln di euro per costruire quel caveau scavato nel permafrost? Evidentemente queste supposizioni avranno qualche fondamento concreto no?

Luca
Luca
12 anni fa

In realtà il caveau norvegese verrà utilizzato come banca di semi mondiale,e come magazzino di raffreddamento per server internet a basso costo,visto le temperature esterne..semplicemente in norvegia sono furbi e sfruttano le proprie risorse al meglio!