Se la matematica è passione: alla Bocconi finale nazionale dei giochi

da | Mag 2010 | News | 1 commento

giochi matematica 2010


Sarà l’Università Bocconi ad ospitare la finale nazionale dei giochi di matematica sabato 15 maggio dalle 14.30. La competizione, giunta ormai alla sua diciassettesima edizione ospiterà ben quattromila partecipanti. Tra questi, studenti universitari, ma anche delle scuole medie e superiori, e poi adulti appassionati.
I quattromila amanti della matematica verranno da tutta Italia e sono coloro che hanno superato la semifinale del 20 marzo, in una delle cento sedi italiane, e a cui hanno preso parte più di quarantamila giocatori.

I giocatori saranno divisi in cinque categorie e gareggeranno con diversi livelli di difficoltà:

  • C1 (prima e seconda media)
  • C2 (terza media e prima superiore)
  • L1 (seconda, terza e quarta superiore)
  • L2 (maturandi e primo biennio universitario)
  • GP (universitari dal terzo anno in poi e adulti)

“I Campionati di Giochi Matematici – dice Angelo Guerraggio, responsabile dei giochi e docente di matematica in Bocconi – costituiscono una parziale smentita del luogo comune per cui i ragazzi italiani non si appassionano alla matematica e comunque non riescono a realizzare grandi performance”.
Insomma, la matematica piace ai giovani, anzi li appassiona a tal punto da partecipare a una grande competizione come è quella dei campionati internazionali della matematica, la cui finale si svolgerà quest’anno a Parigi in agosto. Saranno proprio i primi tre classificati di ogni categoria a indossare la maglia azzurra in Francia, gareggiando così per il podio della finale internazionale.
“I quattro mila concorrenti che si sfideranno sabato 15 maggio – ha continuato Guerraggio – non esitano a ‘sacrificare’ qualche sabato per partecipare ad una competizione matematica e volentieri dedicano qualche ora del loro tempo per i necessari allenamenti”.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
MONICA
MONICA
12 anni fa

Ieri ho accompagnato mio figlio alla finale, per lui era la prima volta (fa la 2^ media), e vi assicuro che vedere tutti quei ragazzi così concentrati per risolvere i quesiti e uscire sorridenti pur non sapendo i risultati (anche perchè qualificarsi tra i primi 3 su tutti i partecipanti è molto difficile) è stato emozionante.
Monica