Home News Orientamento università Accademia Italiana, la fabbrica del talento

Accademia Italiana, la fabbrica del talento

Post sponsorizzato

Luogo comune vuole che la creatività sia un dono di natura, il che è anche vero ma all’Accademia Italiana Arte, Moda Design, forti di trent’anni di esperienza alle spalle, nessun dubbio in proposito:il talento si impara.

Il segreto sta in un accreditato corpo docente e in programmi di studio attenti all’innovazione e al mondo del lavoro che cambia.

Ma c’è anche l’entusiasmo che si respira nei corridoi e nelle aule della prestigiosa scuola di moda, design e fotografia, con sede a Firenze e a Roma, ad aggiungere appeal all’Accademia fondata dall’architetto Vincenzo Giubba nel 1984.

Un istituto di livello universitario con una forte tendenza all’internazionalità, ma anche un laboratorio di idee proiettato verso il futuro, che tuttavia non dimentica la tradizione del saper fare italiano. Nelle due sedi a Firenze e a Roma, gli studenti maneggiano materie come la storia, l’arte, la filosofia e l’estetica contemporanea, perché è importante cogliere l’evoluzione del pensiero, captare i mutamenti della società per meglio individuare i desideri e le tendenze.

Creatività insomma deve far rima con concretezza così come i sogni devono trovare un punto d’incontro con le realtà produttive.

All’Accademia Italiana – l’unico istituto privato a Firenze e in Toscana accreditato dal Miur (ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca) nel campo della moda, del design e della fotografia – l’offerta formativa comprende programmi accademici di 1° livello (accreditati dal Miur) programmi di laurea internazionale e integrati, con rilascio di doppia laurea (diploma accademico di 1° livello e European Bachelor ) al termine del triennio, corsi di specializzazioni annuali, master e programmi brevi estivi.

I risultati ottenuti dagli studenti ogni anno, vengono promossi dall’istituto attraverso eventi di respiro internazionale che coinvolgono migliaia di operatori e personalità provenienti da tutto il mondo. In aprile col tradizionale défilé a Firenze, cui fa pendant la mostra dei lavori di grafica, design e fotografia. In luglio, a Roma, con la partecipazione all’evento glamour capitolino, AltaRoma.

Opportunità interessanti per gli allievi che grazie a questi palcoscenici offerti dalla scuola ricevono molte proposte da parte di aziende e scuderie di moda, per esempio Gucci, Roberto Cavalli, Max Mara, Emilio Pucci, Donna Karan, Les Copains, Yves-Saint Laurent, Blumarine, Ferragamo, Ermanno Scervino, Guess, Vivienne Westwood, Miu Miu. Nel campo del design, Ikea, Pagani, Fiat, Volvo, Aba Arredamenti, Marc Jacobs, tanto per citarne alcuni. Uno sportello di Job Placement è attivo tutto l’anno per favorire il contatto tra i neolaureati e le aziende.

E se non sei del tutto sicuro che Accademia Italiana sia la scelta giusta per te, la scuola ti offre una settimana di prova gratuita. La partecipazione all’open week è senza impegno e permette di partecipare alle lezioni in aula e familiarizzare con i docenti.

Per maggiori info, clicca qui