UpperApp festival delle applicazioni create da studenti universitari

Tablet e smartphone fanno sempre più parte della vita di tutti i giorni di ciascuno di noi e c’è chi ha pensato di creare un festival nazionale, battezzato UpperApp, che ha lo scopo di valorizzare e premiare le competenze degli studenti delle università italiane nell’ambito della progettazione e dello sviluppo delle applicazioni per dispositivi mobili. L’iniziativa è stata lanciata da Agorà Telematica, azienda attiva da più di 15 anni nel settore della comunicazione digitale, appartenente a uno dei più importanti gruppi a capitale italiano del settore ICT, la Dedagroup ICT Network. Il festival – alla sua prima edizione – è aperto a tutti gli studenti e neolaureati (da non più di sei mesi) degli atenei del nostro Paese.

UpperApp si rivolge a studenti con progetti promettenti da sviluppare, riguardanti prototipi innovativi di software da sponsorizzare o applicazioni già pubblicate, ma da promuovere e incentivare. Si può partecipare al festival sia con concept di applicazioni – cioè idee e progetti non realizzati, esposti in forma di descrizione, ipotesi funzionale e/o proposta grafica – per smartphone e/o tablet, Android e/o iOS, che con app già pubblicate (e gratuite) o pronte per la pubblicazione (alla quale potrà provvedere il festival tutelandone l’autore).

Le iscrizioni – totalmente gratuite e già aperte dallo scorso 10 Giugno – potranno essere effettuate fino al prossimo 15 Ottobre. Si può partecipare da soli o in gruppo, magari assieme ai propri colleghi universitari oppure con i nuovi amici conosciuti sulla pagina Facebook relativa all’evento, e non c’è alcun limite sul numero delle applicazioni che è possibile presentare. Dal 1° Dicembre si potranno conoscere i lavori che prenderanno parte all’ultima fase del festival, e si potrà votare per decretare i vincitori.

Agli autori del miglior software sarà conferito, oltre al Trofeo UpperApp per la migliore applicazione mobile, un contratto di stage retribuito di 3 mesi per ogni appartenente al gruppo di lavoro vincitore (fino ad un massimo di 3), più un contributo di 1.000 euro per ogni partecipante (fino a un massimo di 3mila euro). Al miglior progetto, invece, andrà il Trofeo UpperApp per il miglior progetto di applicazione mobile, assieme alla realizzazione e alla pubblicazione da parte di Agorà Telematica, a nome e per conto degli autori, dell’app ideata. A tutti i finalisti, comunque, verranno regalati alcuni gadget degli sponsor che stanno sostenendo l’iniziativa.