università perugia fotovoltaico

L’Università di Perugia punta alla ricerca sul fotovoltaico e diventa capofila di un più ampio piano nazionale per la produzione di energia sostenibile.

Già impegnato nella ricerca di nuove tecnologie che contribuiscano a migliorare l’efficienza del sistema energetico, l’ateneo umbro sta infatti contribuendo a un progetto che prevede l’utilizzo del fotovoltaico per la produzione di energia elettrica per il territorio.

Il progetto dell’Università di Perugia è stato presentato dal Rettore Francesco Bistoni e prevede la realizzazione una centrale fotovoltaica situata sui tetti di serre che, con l’intervento di privati, consentirà l’installazione e la gestione di impianti per la produzione di energia elettrica pulita, da utilizzare nel territorio locale.

Un’iniziativa importante che fa da esempio e che suscita attenzione anche negli altri atenei impegnati nella ricerca sulle energie rinnovabili.

Ma l’impegno dell’ateneo umbro nel settore della sostenibilità ambientale non si ferma qui. Oltre alla ricerca per lo sviluppo di tecnologie avanzate nel settore del fotovoltaico, ci sono altri progetti nei settori delle biomasse e del biodiesel, con la massima attenzione comunque, a non impoverire l’attività agricola. Anche questo modello è l’unico in Italia per dimensioni e caratteristiche tecniche nel suo genere, e prevede un investimento iniziale di 10 milioni di euro sino a 30 milioni di euro, quando l’intervento sarà completato.