Biciclette in ateneo

Si chiama “Pedalando tra le facoltà” l’iniziativa dell’Università di Brescia per incentivare studenti, docenti e personale dell’ateneo ad abbandonare i mezzi a motore a favore di mezzi non inquinanti. Come tante altre città capoluogo, Brescia è spesso nella morsa dello smog: non a caso è al quarto posto in Italia tra le città che hanno superato il limite consentito (35 giorni) di superamento dei valori di polveri sottili, con un parametro di 67 giorni di sforamento al 26 aprile. Proprio per questa ragione l’Università Statale della Leonessa d’Italia ha promosso la terza edizione della biciclettata tra le vie del centro storico venerdì 20 maggio. La manifestazione nasce su iniziativa del mobility manager e del tavolo per la mobilità, con il contributo e la collaborazione dell’amministrazione comunale e delle aziende del trasporto pubblico.

“Con questa importante iniziativa – sostiene il prorettore Vicario Daniele Marioli – l’Università di Brescia diventa ecosostenibile. Il nostro ateneo è da sempre impegnato a promuovere questo tipo di attività, che coinvolgono l’intera cittadinanza bresciana. Se consideriamo, poi, il nostro bacino d’utenza di circa 15mila studenti, possiamo senz’altro affermare che si tratta di un’iniziativa cui teniamo molto, perché porta con sé un messaggio vitale per la nostra città e i nostri giovani”. A partecipare a Pedalando tra le facoltà sono stati in particolare gli studenti, i docenti, i ricercatori e il personale tecnico amministrativo dell’università, ma tanti cittadini e appassionati di pedali hanno preso parte al pomeriggio sulle due ruote.

Il corteo, attraversando le vie cittadine e passando tra le Facoltà situate nel centro storico, ha fatto una prima sosta al Conservatorio, dove si è esibito nel salone da Cemmo il coro del Conservatorio. La seconda tappa è stata presso la sede del rettorato, con brevi interventi da parte di alcuni partner dell’iniziativa. All’arrivo, presso la sede del corso di laurea in Scienze motorie, è stato allestito un buffet per rifocillare i ciclisti. A seguire c’è stata l’estrazione tra i partecipanti di numerosi premi e poi alcune esibizioni musicali eseguite da studenti e da personale dell’Università.