univeneto e confindustria lanciano la business school

Una scuola economica di alto livello, il cui obiettivo è formare la nuova classe dirigente in ambito pubblico e privato, con grande attenzione al territorio. Si tratta della Business School Univeneto, realizzata dagli atenei di Padova e Verona insieme a Ca’ Foscari e Iuav di Venezia, e voluta fortemente anche da Confindustria. Lo scorso 13 Maggio è stata presa la decisione dell’avvio definitivo, ora sarà necessario stilare un protocollo per formalizzare il nuovo soggetto giuridico. In sostanza, mancano i dettagli tecnici, ma la scuola si farà.

La Business School, nata dalla cooperazione tra le quattro università che formano Univeneto, poggia su una base già definita: partirà, infatti, da quella già esistente all’interno del Cuoa, il Consorzio universitario di organizzazione aziendale. Il modello preesistente verrà cambiato in base alle nuove esigenze, come pure degli accordi con il territorio e le sue rappresentanze. “Uno dei progetti più importanti – spiega Gianluca Vigne, consigliere di amministrazione rappresentante di Confindustria – è quello della valorizzazione dei progetti già esistenti”, e proprio in questa direzione si muoverà la nuova scuola, nella quale i quattro atenei entreranno in modo attivo, esprimendosi su didattica e formazione (e non solo).

“Una scuola di economia di questo livello, in cui rientreranno quattro atenei, Confindustria e i vari rappresentanti del territorio – dichiara il presidente di Confindustria Vicenza, Giuseppe Zigliotto – non avrà eguali e avrà l’attenzione e l’importanza che la formazione richiede da tempo”. Questa nuova realtà in ambito accademico si occuperà di alta formazione, anche se il livello – master o successivo – deve essere ancora stabilito. La Business School Univeneto sarà una scuola interateneo di eccellenza, che servirà a formare i dirigenti del futuro, in modo che possano avere tutte le competenze e le conoscenze necessarie per condurre al meglio il loro lavoro.

L’intenzione di fare nascere tale scuola, che nei progetti esiste già da mesi, si trova chiaramente anche della relazione programmatica 2013: “All’interno delle iniziative prioritarie da condurre nell’ambito del progetto di formazione continua sostenuto da Univeneto, particolare rilievo – si legge nel documento- riveste la costituzione di una Business School del Veneto”. Tra i partner di elezione per la realizzazione di questa iniziativa viene citato – per l’appunto – il Cuoa, con il quale si “svilupperà ulteriormente la negoziazione attualmente in atto”.