udienza arresti g8 torino

udienza arresti g8 torino

Si apre domani a Torino la prima udienza preliminare per discutere il rinvio a giudizio dei 21 arresti avvenuti in seguito agli scontri del maggio scorso, durante il G8 University Summit 2009.

Per protestare contro quello che è stato ribattezzato “processo Rewind”, i giovani studenti dell’Onda Anomala hanno indetto una giornata di mobilitazione nazionale. Alle 9 e 30 di domani, davanti al Tribunale di Torino, gli studenti di tutta Italia si riuniranno infatti in un presidio di solidarietà per dire in coro che “l’Onda non si arresta”.

Dietro quello scudo c’eravamo tutti“, dice lo slogan scelto dagli studenti dell’Onda per la mobilitazione di domani che dà un seguito alla solidarietà degli studenti nei confronti dei loro colleghi arrestati dopo gli scontri con la polizia a maggio, durante il G8 di Torino, e tutt’ora sotto processo.

Secondo quanto dichiarato dagli organizzatori della manifestazione saranno presenti studenti da tutta Italia: “da Padova a Palermo, da Milano a Napoli, da Bologna a Roma, a riprova del fatto che, se era una scommessa, possiamo affermare, oggi più di ieri, che le giornate di maggio sono state una scommessa vinta”.