test ammissione irregolari

test ammissione irregolari

Un incidente, una svista, rischia ora di far saltare la prova di accesso all’Università di Firenze per i Corsi di laurea in Medicina e chirurgia. I colpevoli sarebbero alcuni quadri esposti nelle aule dove gli studenti hanno sostenuto il test che mostravano la tavola periodica degli elementi, il che sarebbe stato un valido aiuto soprattutto per i quesiti di chimica.

Le aule in questione, che si trovano nella sede in via Morgagni, sono messe ora sotto accusa e con esse anche la regolarità dei test. Le verifiche sono state effettuate direttamente dai responsabili di ateneo, che su segnalazione di alcuni studenti, hanno poi provveduto a denunciare l’accaduto direttamente al Ministero.

Il test presso l’Università si è tenuto giovedì scorso, data di inizio dell’ondata dei test di ammissione a medicina, e ha visto coinvolti circa 145 studenti nelle aule incriminate, non solo però, anche il giorno successivo infatti i colleghi di Odontoiatria, in tutto 98 candidati, avrebbero svolto il test negli stessi locali.

Ora l’ateneo chiede la sospensione delle graduatorie per i test, e nel frattempo il Rettore ha convocato una commissione che valuti quanto e come tali tavole possano aver realmente influenzato gli esiti delle prove, dichiarando il suo “grande rammarico per l’accaduto”.