Dopo 42 ore dal terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo causando più di 250 morti accertati, una studentessa ventunenne di Rimini è stata estratta viva dalle macerie a L’Aquila, nella località Villa Gioia.

La ragazza scampata alla morte si chiama Eleonora, ed è stata ritrovata “rannicchiata” in un buco tra le macerie dai Vigili del Fuoco venuti dalla Lombardia e dal Veneto.