studiare in Spagna

Il sistema universitario spagnolo

Molti studenti scelgono di studiare in Spagna anche per periodi limitati, per esempio attraverso il progetto Erasmus, perché la Spagna è un paese molto dinamico e la cultura e il folclore degli spagnoli è apprezzato da tutti gli stranieri.

Per questo ogni anno la Spagna accoglie moltissimi visitatori tra cui anche studenti stranieri. Gli studenti in Spagna sono 1,4 milioni, di cui circa 50.000 stranieri.

La formazione universitaria in Spagna è di ottimo livello. Esistono circa 70 università, 50 delle quali sono pubbliche. Studiare in Spagna diventa sempre più un’ambizione di molti studenti anche perché una laurea o un Master, fino ad un MBA hanno un valore importante soprattutto per i mercati emergenti dell’America Latina ma anche per gli Stati Uniti come pure per il Brasile, la Russia, l’India, il Messico e la Cina.

Per studiare in Spagna è bene sapere che il sistema universitario spagnolo è molto simile al nostro vecchio ordinamento. Dopo quattro o cinque anni di università si ottiene un Licenciado, per poi passare ad un Master e ad un dottorato dopo.

Le università spagnole sono molto buone e per chi decide di studiare in Spagna la scelta è vasta. La più antica università è quella di Salamanca (XIII secolo), mentre la Complutense di Madrid è tra le più popolose di tutta Europa in quanto a iscritti. A Madrid e Barcellona ci sono le Escuales Técnicas Superiores, con le facoltà di Ingegneria. Sempre a Barcellona ci sono le business school di modello angloamericano, molto ambite dagli aspiranti manager. Queste scuole sono ESADE, IESE, EADE, Instituto de Empresa, i cui costi sono allineati alle scuole dei ranking internazionali, che possono raggiungere i 100.000 dollari per un MBA.

Come iscriversi

Per iscriversi in un’università spagnola bisogna sostenere un test di lingua spagnola o catalana. Per studiare in Spagna inoltre bisogna sostenere degli esami in materie umanistiche o scientifiche secondo la facoltà, per attestare la conoscenza delle materie secondo il criterio di selectividad seguito nelle università spagnole, una procedura che serve a selezionare i profili più meritevoli. Gli studenti stranieri che intendono studiare in Spagna possono sostenere questo esame anche negli uffici specifici delle ambasciate di Spagna, Francia e a Roma.

La lingua spagnola

Per studiare in Spagna bisogna conoscere sia lo spagnolo che il catalano parlato a Barcellona anche dai docenti. Per accedere all’università occorre quindi una certificazione della lingua spagnola che può essere il DELE, il più richiesto.

Studiare e vivere in Spagna: il budget per un anno

Studiare in Spagna ma anche viverci da studente, costa circa 9.000,00 euro all’anno in città come Madrid e Barcellona. Se invece si scelgono città universitarie come Valencia, Tarragona, Granada o Salamanca, anche queste molto ambite, il budget scende a 5.000/6.000,00 euro.