Adriana Iannilli

Adriana Iannilli

Sta spopolando, la storia di Adriana Iannilli, la signora romana di 94 anni che si è appena laureata in Scienze giuridiche all’Università di Urbino, con una tesi dedicata alla consulenza del lavoro e incentrata sugli articoli 39 e 40 della Costituzione (che riguardano organizzazione sindacale e diritto di sciopero).

La matricola più anziana d’Italia, ma non è l’unica cosa che rende la storia di Adriana così singolare. Questa è la quarta laurea, la signora di diplomi ne ha già altri tre: uno in Scienze politiche sulla parità, uno in Lingue orientali preso in gioventù, e uno in Giurisprudenza conseguito l’anno scorso con un elaborato sulla violenza sulle donne.

Superdottoressa” è il soprannome con cui le agenzie di stampa hanno ribattezzato l’anziana signora, che si è detta pronta a conseguire il quinto titolo accademico. Una passione, quella per la conoscenza, iniziata dopo la morte del marito, quando decise di iscriversi all’Università della Terza età. Ma le lezioni non la soddisfacevano, così Adriana ha deciso di diventare studentessa a pieno titolo, e di “morire sui libri” come dichiara lei stessa nell’intervista alla Rai che segue.

Il servizio della Rai, sulla laurea di Adriana in scienze politiche a Viterbo:

[youtube]s00jIssqxJQ&feature=player_embedded[/youtube]