premio tesi Giancarlo Siani

A chi è rivolto

Il “Comitato Giancarlo Siani” indice l’ottava edizione del “Premio Giancarlo Siani” promosso dall’ Ordine dei giornalisti della Campania, Associazione napoletana della stampa, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Associazione Giancarlo Siani e il quotidiano “Il Mattino”. Il Premio è stato istituito per ricordare la figura del giornalista napoletano, vittima della camorra il 23 settembre del 1985, per il suo coraggioso impegno nel denunciare tutte le forme di illegalità. Il concorso, articolato in tre sezioni, prevede una sezione riservata alle tesi di laurea sulla figura di Giancarlo Siani, oppure sul giornalismo d’inchiesta, con particolare attenzione ai fenomeni della criminalità organizzata, analizzati sotto il profilo della storia, della sociologia, dell’economia, della giurisprudenza, della psicologia.

L’importo

Il premio per tesi di laurea “Giancarlo Siani” ammonta a 1.000,00 euro.

I requisiti

Possono partecipare al concorso i laureai con tesi sulla figura di Giancarlo Siani, oppure sul giornalismo d’inchiesta, con particolare attenzione ai fenomeni della criminalità organizzata, analizzati sotto il profilo della storia, della sociologia, dell’economia, della giurisprudenza, della psicologia.

Come e quando presentare la domanda

Per partecipare al concorso è necessario presentare alla segreteria organizzativa del “Premio Giancarlo Siani”, presso l’Associazione Napoletana della Stampa, tre copie del lavoro, tre abstract come da modello da scaricare sul sito dell’Associazione Napoletana della Stampa da inviare anche tramite email all’indirizzo info@assostampanapoli.it entro il 20 giugno 2011 (con indicazione “abstract opera per premio Siani 2011”). I lavori devono essere corredati dal curriculum vitae e dai dati anagrafici del concorrente (nome, cognome, indirizzo di ufficio e abitazione, telefono, cellulare, fax, e-mail).

Bando di concorso.