Premio De Cia Bellati Canal 2011

L’Istituto bellunese di ricerche sociali e culturali bandisce il premio De Cia Bellati Canal 2011 dedicato a tesi di laurea, tesi di dottorato e pubblicazioni inerenti la vita e la cultura linguistica e storica del Triveneto e di tutto l’arco alpino.

A chi è rivolto

Può concorrere al premio De Cia Bellati Canal 2011, intitolato alla memoria della contessa Caterina De Cia Bellati Canal laureatasi in glottologia nel 1948, chiunque possa presentare opere come libri, tesi di laurea triennale, tesi di laurea specialistica, tesi di dottorato, documentazioni fotografiche di consistente portata, serie di articoli specifici sulla vita e la cultura linguistica e storica del Triveneto e di tutto l’arco alpino. Gli elaborati candidati al premio De Cia Bellati Canal 2011 dovranno in particolar modo essere attinenti all’ambito linguistico (parlata alloglotta, walser, ladina, cimbra, provenzale, occitano linguadoc, ecc.), oppure all’ambito storico (arte, archeologia, tradizioni, personaggi celebri) oppure, infine, all’ambito contemporaneo nelle varie manifestazioni di vita alpina.

L’importo

Il premio De Cia Bellati Canal 2011 consiste in 7.000 euro annuali.

I requisiti

Sono ammessi a presentare opere al concorso per l’assegnazione del premio De Cia Bellati Canal 2011, oltre ai singoli, anche studiosi, docenti, case editrici, associazioni culturali linguistiche o di storia.

Come e quando fare domanda

I candidati al premio De Cia Bellati Canal 2011 dovranno inviare entro il 31 gennaio 2012 la domanda e la documentazione specificata (in triplice copia) nel bando alla segreteria del premio, presso l’Istituto bellunese di ricerche sociali e culturali, piazza Piloni 11 32100 Belluno. Tutti dettagli nel bando scaricabile dal sito dell’istituto.