experteer

In italia cresce il numero di laureati che non riesce ad inserirsi nel mercato del lavoro. A dirlo sono i dati dell’Istat che, nel 2012, stimava tra i giovani con meno di 34 anni e con studi accademici già terminati, 200mila disoccupati. Dati che segnano un aumento di oltre il 28% rispetto al 2011 e di ben il 43% in rapporto al 2008.

Oltre ad un problema d’inserimento lavorativo, emergono però anche le criticità e le difficoltà incontrate dai giovani laureati nell’ottenere un’occupazione effettivamente in linea con il loro percorso accademico.

Eppure il sistema economico, anche nell’attuale contesto, soffre per la mancanza di personale e tecnici qualificati. Sono in particolare i nuovi settori, tra cui quello delle energie rinnovabili o delle nuove tecnologie, a risentire della mancanza di personale qualificato e con un’adeguata formazione.

Il settore delle così dette energie rinnovabili, per esempio, è stato caratterizzato negli ultimi anni da una costante e continua crescita. Questa espansione ha di conseguenza portato ad una richiesta massiccia di figure professionali, tra cui consulenti specializzati, progettisti di impianti, architetti, geometri, ingegneri, periti, manager commerciali. A cui si aggiungono ovviamente le moltissime opportunità nell’ambito dello sviluppo e della ricerca.

Analoga situazione per l’ambito delle nuove tecnologie, dove la richiesta di personale altamente qualificato (programmatori, responsabili IT e sviluppatori di software) non sembra aver risentito dell’attuale crisi.

Se siete interessati ad inserirvi in questi ambiti lavorativi, può esservi d’aiuto il portale online Experteer, che si occupa di ricerca del lavoro e sviluppo della carriera, e che vi permette di accedere ad un ampio database di offerte lavorative. Potrete inoltre pubblicare il vostro curriculum, che sarà visibile da più di 10.000 consulenti e ricevere tramite e-mail offerte lavorative in linea con il vostro percorso formativo, le vostre esperienze e i vostri obiettivi.