centro ricerca alta formazione

L’Università diventa oggetto di studio con la nascita di “Unires“, un centro di ricerca interuniversitario nuovo di zecca che avrà il compito di analizzare i cambiamenti in corso nel sistema universitario.

Tre atenei italiani – l’Università di Bologna, l’Università di Milano e l’Università di Pavia – insieme alla Crui hanno deciso di unire le forze e di dar vita a una collaborazione tra i gruppi di ricerca universitari già esistenti nel settore dell’alta formazione.

Il centro avrà un approccio multi-disciplinare, spiegano gli ideatori, e partirà da un dato di fatto: il ruolo forte delle università nella formazione di “capitale umano” e nella produzione di conoscenza.

Si tratta di un caso unico in Italia. Infatti, mentre negli altri paesi la ricerca nel settore dell’alta formazione – o, come si dice all’estero higher education – ha già preso piede, qui non esiste ancora una prospettiva comparata che metta in relazione il lavoro di singoli studiosi o gruppi isolati.

Il centro interuniversitario ideato dagli atenei di Bologna, Milano e Pavia, ha come mission quella di fornire prima di tutto dati e analisi utili per qualsiasi intervento di riforma, e in secondo luogo costituirà un canale di informazione anche per le reti internazionali.