mountain_school

Dal 2005 a Los Angeles esiste un’università gratuita, dove si tengono corsi trimestrali di arte, scienze, filosofia, marketing e legge. L’ha fondata, insieme ad un amico statunitense, l’ingegnere italiano Piero Golia, sbarcato negli Stati Uniti dieci anni fa.

The Mountain School of Arts, questo il nome dell’università gratuita, ha sede in un bar di Chinatown, ma può contare su relatori molto prestigiosi. Celebri registi e cantautori, artisti affermati e direttori di gallerie d’arte, fino ad arrivare a veri e propri premi Nobel, offrono la propria professionalità in modo completamente gratuito.

Oltre a non pagare le tasse universitarie, i dodici studenti (sei europei e sei americani) di questo rivoluzionario ateneo, vengono ospitati gratis in una sorta di “casa dello studente” offerta da un imprenditore di Los Angeles. The Mountain School of Arts è una realtà piuttosto singolare nel panorama formativo americano, considerando che negli Stati Uniti lo studio universitario costa dai 30.000 ai 80.000 dollari all’anno.

I corsi delle materie fondamentali si tengono due giorni alla settimana per tre ore al giorno; occasionalmente, un’altra giornata viene dedicata ad un incontro con docenti di fama internazionale.

Ma, per usare le stesse parole del fondatore Piero Golia, la “The Mountain School of Arts resiste per miracolo”, a causa degli scarsissimi finanziamenti. L’obiettivo è quello di arrivare ad offrire un programma di studio completo per studiare all’estero, che sia valido per qualunque tipo di carriera vogliano perseguire gli studenti.

Ulteriori informazioni (in inglese) sono disponibili sul sito ufficiale dell’università.