ministero istruzione universita

È stato stipulato ieri l’accordo di programma tra il Ministero dell’Istruzione e l’Università di L’Aquila per il prossimo triennio accademico, con il quale il Ministero mette 294 milioni di euro a disposizione dell’ateneo aquilano, gravemente danneggiato dal terremoto in Abruzzo.

“Con questo accordo di programma abbiamo accelerato il processo di rinascita dell’ateneo e dell’intera città, lavorando in forte sinergia anche con la Regione, con la Provincia e con il Comune” – ha riferito il Ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini – “l’ateneo abruzzese è e rimarrà un punto di riferimento per tutti gli studenti del centro Italia e uno degli elementi essenziali della vita culturale, sociale ed economica del capoluogo abruzzese”.

I dettagli del finanziamento di 294 milioni in favore dell’Università di L’Aquila:

  • Stanziamento di 3 milioni di euro per ciascun anno del triennio per il pagamento degli affitti delle sedi didattiche e amministrative.
  • Stanziamento di 14 milioni di euro annui, per un totale di 42 milioni, in sostituzione del pagamento delle tasse d’immatricolazione, da cui gli studenti sono stati esentati.
  • Contributo annuo di almeno 68,5 milioni di euro proveniente dal Fondo di Finanziamento Ordinario
  • Fondi già predisposti come “anticipazione di cassa”:37 milioni di euro per le spese più urgenti di funzionamento dell’università.