Fondazione Rui Summer School

Fondazione Rui Summer School

Si apre domani a L’Aquila la Summer School “College of Humanities and Science”, seminario di una settimana dove si incontreranno circa cento studenti universitari provenienti da tutta Italia.

Ad inaugurare i lavori del meeting, dove gli studenti si confronteranno sui temi dell’etica del lavoro e presteranno servizio come volontari nelle tendopoli dei terremotati abruzzesi, sarà Guido Bertolaso, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e commissario straordinario per l’emergenza in Abruzzo.

La scuola estiva 2009, pensata dalla Fondazione Rui è alla 51esima edizione, si svolgerà quindi dal 25 al 31 luglio. Ma chi vi parteciperà? Quest’anno gli studenti che accorreranno proverranno da Sicilia, Calabria, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, Veneto e Abruzzo. Un gran numero sono impegnati in centri culturali e collegi universitari in cui le attività spirituali sono affidate all’Opus Dei.

Fra gli ospiti ci saranno Claudio Sartea e Juan Andrès Mercado della Pontificia Università della Santa Croce, Ettore Gotti Tedeschi, banchiere ed economista, consigliere del ministro Tremonti, Pietro Modiano, presidente di Carlo Tassara e Giulio Sapelli, docente di storia economica a Milano e il senatore Gaetano Quagliariello.

La settimana della Summer School 2009 sarà scandita così: la mattina ci saranno seminari e lavori di gruppo, il pomeriggio invece attività di volontariato rivolte agli anziani e ai giovanissimi, con programmi di recupero didattico per i ragazzi che dal 6 aprile hanno interrotto la scuola.

I giovani universitari si dedicheranno in particolare agli anziani delle Rsa di Fontecchio (strutture residenziali extra ospedaliere che ospitano 110 persone con patologie diverse, in una situazione di solitudine difficile, aggravata da problemi di salute) e ai bambini di San Felice D’Ocre, con un programma di recupero didattico.