Guida Campus 2012: le migliori universita Padova, Trieste, Bolzano

Guida Campus 2012: le migliori universita Padova, Trieste, BolzanoDopo tante classifiche internazionali, arriva finalmente un vedemecum tutto italiano utile alle tante aspiranti matricole alle prese con la scelta del proprio futuro percorso di studi. Si tratta della “Guida 2012″ del mensile specializzato Campus, in edicola da martedì 12 luglio con Italia Oggi e MF. La guida vede trionfare gli atenei del Nord-Est in tutte e tre le categorie, suddivise in base alla grandezza degli atenei presi in considerazione.

Tra le maxi-università torna regina l’Università di Padova: l’antica istituzione della città del Santo riconquista la vetta della classifica degli atenei con oltre 50.000 studenti, rubando lo scettro alla statale di Milano che scivola al secondo posto. Passa dalla terza alla quinta posizione invece l’Alma Mater di Bologna, sorpassata da Torino e Firenze.

Per quanto riguarda i “pesi medi”, ovvero le università con una popolazione studentesca compresa tra i 10.000 e i 50.000 iscritti, a spuntarla è l’Università di Trieste, con un balzo di addirittura sette posizioni. Secondo posto invece per la Cattolica di Milano, mentre sul gradino più basso del podio troviamo l’Università di Trento. Al quarto posto si segnala l’Università di Brescia, che risale di ben 16 posizioni, solo nona Ca’ Foscari. Venendo ai piccoli atenei, quelli con meno di 10.000 studenti, è la Libera Università di Bolzano la migliore in assoluto con un punteggio vicino al 100 (99,63, uno dei più alti).

Ma non basta, oltre alle università “generaliste”, l’indagine di Campus seleziona anche i migliori atenei specialistici, che si misurano su classifiche indipendenti. Tra i politecnici quest’anno vince Torino, ma Milano è dietro di poco. In vetta agli atenei specializzati nelle scienze sociali troviamo la Bocconi, mentre per le specialità mediche la spunta il San Raffaele di Milano. Appannaggio del capoluogo lombardo anche il primo piazzamento nelle scienze umane e della comunicazione, che va allo Iulm.

Ma quali sono gli elementi valutati? La classifica di Campus è in realtà, in parte, una meta-classifica perché tiene conto anche dei punteggi ottenuti nei più importanti ranking internazionali. Ma tra gli oltre cinquanta diversi parametri che determinano il punteggio finale troviamo anche le fonti ministeriali e i voti espressi dagli studenti frequentanti. Un mix di parametri che mostra, almeno in questa classifica, un predominio netto degli atenei del Nord, e del Nord-Est in particolare.