gelmini accordo ricerca sud

gelmini accordo ricerca sud

“La firma del Protocollo di intesa avvia il più grande investimento a sostegno della ricerca che sia stato attuato per il sud in particolare nelle quattro regioni della convergenza”.

Con queste parole il ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Mariastella Gelmini ha commentato il Protocollo di intesa per la ricerca e la competitività firmato la scorsa settimana tra Miur e le regioni Calabria, Campania, Sicilia e Puglia.

“Finalmente esiste un coordinamento per le attività di ricerca – ha proseguito Gelmini – tra le regioni del Mezzogiorno; da oggi, grazie ad un clima di piena partecipazione e condivisione con i presidenti delle Regioni interessate, disponiamo di un efficace strumento di governance multilivello che consentirà di superare la frammentazione e la dispersione delle azioni”.

Per il Miur aver stanziato 1.600 milioni di euro è “una nuova, importante prova dell’attenzione del Governo” al fine di far crescere e sviluppare la crescita delle regioni meridionali della Penisola.

L’accordo siglato il 25 giugno al Ministero dell’Istruzione, università e ricerca è stato firmato dal ministro Mariastella Gelmini e i presidenti delle Regioni Calabria (Agazio Loiero), Campania (Antonio Bassolino), Sicilia (Raffaele Lombardo) e il delegato del presidente della Regione Puglia (Onofrio Introna).