Fuga cervelli Fondazione Sud 2009

Fuga cervelli Fondazione Sud 2009

Sono 2 milioni e mezzo gli euro stanziati dalla Fondazione per il Sud per fronteggiare la “fuga di cervelli” dal Mezzogiorno d’Italia.

La Fondazione per il Sud, nata la scorsa estate da una collaborazione tra fondazioni bancarie, mondo del volontariato e terzo settore per la promozione delle infrastrutture sociali e per lo sviluppo del Mezzogiorno, ha avviato infatti una nuova azione per promuovere e valorizzare il capitale umano presente nelle regioni meridionali.

La Fondazione si propone, attraverso il ruolo guida degli atenei del Sud Italia, di creare percorsi integrati di inserimento lavorativo rivolti a giovani neo-laureati con alto potenziale, in settori in cui sia reale la domanda di professionalità qualificate nei territori meridionali.

La Fondazione, presieduta da Carlo Alfiero, ha come finalità quella del sostegno di “progetti esemplari” con l’obiettivo di drenare la “fuga di cervelli”, attraverso la messa in rete delle migliori risorse ed energie del territorio.

Per rendere questa azione efficace la Fondazione del Sud pensa alla presenza di un “Garante dei talenti”, ovvero un’organizzazione che avrà la responsabilità di individuare le strategie migliori da mettere in atto per trattenere le eccellenze meridionali, assicurandone peraltro un’effettiva occupazione.

Gli atenei a cui l’invito e’ rivolto appartengono alle sei regioni del Sud: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia. La scadenza per la presentazione delle proposte di progetto è il 16 ottobre 2009.